Infrastrutture a Roma, a lavoro su cavità e cedimenti manto stradale

0
32

(MeridianaNotizie) Roma, 30 maggio 2018 – Roma Capitale ha avviato diverse collaborazioni con Ispra, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale, Amministrazioni centrali ed Enti che si interessano della protezione del territorio, per censire le cavità antropiche che caratterizzano il sottosuolo della città e causano il problema dell’apertura di voragini. Tali collaborazioni hanno anche la finalità di effettuare indagini a più largo spettro con l’ausilio di tecnologie avanzate. Lo comunica in una nota l’Assessorato alle Infrastrutture. Le cause più frequenti delle voragini sono cedimenti di infrastrutture fognarie o perdite idriche. Per quanto riguarda il cedimento del manto stradale nei quartieri della Montagnola, in Via Ambrosini, e di Balduina, a Via Damiano Chiesa (per la precisione Via Montiglio), si è trattato di rotture di tratti fognari e per questo si sta intervenendo per il ripristino ACEA ATO2. Con riguardo alla seconda strada, sono al vaglio soluzioni per ripristinare la mobilità nel quadrante ed evitare ulteriori disagi alla cittadinanza. Nei prossimi giorni potrà già essere riaperta la via a senso unico.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)