Monterotondo, incendia l’abitazione della madre dopo l’ennesima minaccia di richiesta di denaro

0
65

(MeridianaNotizie) Roma, 24 luglio 2018 – Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Mentana hanno arrestato un 44enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di incendio aggravato. I militari sono intervenuti, su richiesta del NUE 112, in via Triventi presso il civico 72, constatando la fuoriuscita di fiamme dal secondo piano di una palazzina dislocata su tre livelli. I Carabinieri hanno subito fatto evacuare l’immobile mettendo in sicurezza la zona. Le immediate indagini hanno consentito di accertare che l’uomo, dopo aver avuto un violento diverbio con la madre, la minacciava di dare fuoco all’abitazione familiare. La ritorsione sarebbe “scattata” a seguito del rifiuto della donna di dar corso all’ennesima richiesta di denaro da parte del figlio. Inoltre, l’uomo era stato notato allontanarsi repentinamente, ed in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di bevande alcoliche, dall’abitazione in questione, subito dopo il divampare dell’incendio. Le fiamme, spente dai Vigili del Fuoco di Roma, hanno completamente distrutto il secondo piano, danneggiando anche i piani limitrofi, che sono stati dichiarati inagibili con il conseguente sgombero dei tre nuclei familiari ivi residenti, che hanno trovato sistemazione provvisoria in strutture messe a disposizione dal Comune di Mentana. L’uomo è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Roma Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.
(a cura di Cecilia Guglielmetti)