Bologna, la Polizia di Stato riconsegna il computer rubato al piccolo Andrea nella scuola Giordani

951

(MeridianaNotizie) Roma, 31 agosto 2018 – Nel corso della giornata di ieri la Polizia di Stato di Bologna, al termine di incessante attivita´ di indagine, ha recuperato il computer del piccolo Andrea, rubato nella scuola Giordani di Bologna.  La vicenda aveva commosso tutta l´Italia, inducendo un noto calciatore della nazionale italiana a fare una donazione per permettere all´Istituto scolastico di riacquistare la strumentazione sottratta. La Polizia di Stato, dal giorno in cui era stato scoperto il furto, ha avviato una complessa e rapida attività investigativa per far si che Andrea, potesse iniziare il nuovo anno scolastico. Sul computer rubato era, infatti, istallato un particolare programma che consente al piccolo di 9 anni, affetto da una grave patologia, di frequentare la quarta elementare, comunicando con insegnanti e compagni di classe. Questa mattina, presso la Questura di Bologna, il dirigente della Squadra Mobile, dr. Luca Armeni, alla presenza del papa´ di Andrea, ha riconsegnato il computer alla Direttrice Scolastica e alla maestra di sostegno.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

Articolo precedenteSan Basilio, 54enne arrestato dalla Polizia di Stato. Nella cassaforte nascondeva 198 dosi di cocaina
Articolo successivoUstica, sequestrati 160 kg di alimenti in pessimo stato di conservazione, denunciata ristoratrice