Regione Lazio, Cacciatore(M5S): “Ampliamento dell’Appia Antica: i sogni diventano necessaria realtà”

0
288

(MeridianaNotizie) Roma, 25 settembre 2018 – “Era il 2001 quando iniziavo, in “tenera età”, a dare il mio piccolo contributo per la salvaguardia del c.d. “Divino Amore”: la più grande speculazione edilizia del Lazio, che sarebbe dovuta sorgere sul territorio di Marino. Oggi quella battaglia non è ancora giunta al termine, ma abbiamo compiuto un grande passo nella direzione sperata. E’ stato approvato infatti in Consiglio Regionale un emendamento a mia prima firma, volto ad ampliare i confini del Piano d’Assetto del Parco dell’Appia Antica. Un atto che aumenta il livello di garanzia e tutela sul territorio di Marino, nonché di altri Comuni e di alcuni Municipi di Roma Capitale. Poco più di 1000 ettari, secondo l’indirizzo che tutti gli Enti interessati hanno espresso in una Conferenza ad hoc prevista da legge. Una misura quindi partecipata, fortemente sostenuta dal Gruppo consiliare pentastellato e mirata ad incontrare le esigenze di tutela reale e concreta percepite dalle comunità locali, nel pieno spirito del M5S. Prendiamo atto della collaborazione riscontrata sul tema da parte delle forze del centro-sinistra regionale, la cui Giunta si era dimostrata in questi anni sorda rispetto alle forti istanze provenienti dal territorio. Un cambio dio frequenza sulla quale lunghezza d’onda però il PD marinese sembra non essersi ancora sintonizzato, poiché pur elogiando la convergenza regionale nella salvaguardia all’interno delle proprie mozioni, continua a non votare favorevolmente in Consiglio Comunale Delibere e Atti amministrativi esecutivi che da due anni quella salvaguardia tentano di concretizzarla.” In una nota il Consigliere della Regione Lazio Marco Cacciatore.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)