In libreria “Tutti contro Salvini” scritto da Pietro De Leo

0
179

(MeridianaNotizie) Roma, 27 novembre 2018 – Esce in libreria “Tutti contro Salvini” (Giubilei Regnani Editore). Un volume sulla criminalizzazione del Ministro dell’Interno che lui stesso ha anticipato in un video su facebook. Dalle accuse di nazismo agli anatemi dei sacerdoti di ‘frontiera’. E ancora i fantocci bruciati in piazza, l’assedio dei militanti dei centri sociali ai comizi e le accuse di disumanità verso gli immigrati. L’attacco costante e febbrile a Matteo Salvini è diventato oramai il principale alito di esistenza di una sinistra che, nelle sue varie anime, ha fallito la propria missione sociale, ricondotta alla scommessa in un multiculturalismo ovunque disastroso. Rifiutata dal corpo elettorale, la sinistra nelle sue varie forme, politica, intellettuale, di piazza, rispolvera l’ormai logoro mito della ‘Resistenza’ cadendo nella peggiore delle contraddizioni: predica apertura verso ‘il diverso’, ma inonda di odio cieco l’avversario politico, cui rivolge il più definitivo degli auspici: l’emarginazione pubblica, la distruzione politica e il rischio di aggressioni fisiche. L’autore è Pietro De Leo, 35 anni, giornalista del Tempo.