Roma, controlli nella movida: 3 pusher in manette in poche ore

0
200
(MeridianaNotizie) Roma, 18 novembre 2018 – Ieri sera, in poche ore, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato tre pusher che agivano, aggirandosi a piedi tra la folla di giovani e passanti, nei punti nevralgici della movida dello storico quartiere.
Un cittadino del Senegal, 28enne, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato perché, su ponte Sisto, ha avvicinato i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere, in servizio in abiti civili, e ha offerto loro dosi di marijuana. Vistosi scoperto, lo sprovveduto pusher ha tentato di disfarsi della droga cercando di lanciarla, invano, nelle acque del Tevere. Recuperato l’involucro contenente le dosi pronte per lo spaccio, i Carabinieri hanno poi ammanettato l’uomo.
In piazza Santa Maria in Trastevere, gli stessi militari hanno arrestato un 49enne romano,  senza occupazione e già noto negli ambienti della droga, perché, ad esito di un controllo, è stato trovato in possesso di 20 dosi di hashish e di denaro contante, ritenuto provento dello spaccio.
Invece, in via Bartolomeo Filipperi, all’altezza dell’ Isola Tiberina, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere, hanno arrestato un 54enne romano, senza occupazione e già noto alle forze dell’ordine, perché sorpreso a cedere dosi di eroina ad un acquirente, identificato e segnalato all’ Ufficio Territoriale del Governo, quale assuntore. La successiva perquisizione personale e domiciliare consentiva ai Carabinieri di rinvenire altre dosi della stessa sostanza stupefacente e circa 150 euro in contanti.
Il 54enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre il 28enne e il 49enne sono stati trattenuti in caserma, in attesa del rito direttissimo.