Roma, venerdì 14 dicembre il Galà 2018 per i Diritti Umani e dei Bambini – RSVP

0
220

(MeridianaNotizie) Roma, 17 novembre 2018 – Quest’anno il Galà dei Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini e a sostegno del Programma Vivere Senza Psicofarmaci acquisisce una “veste nuova”, sperimentando se stesso in una formula del tutto inedita. Non soltanto per il gusto e il dovere di rinnovarsi, ma anche per accogliere i suggerimenti e le suggestioni del Popolo dei Diritti Umani, che ci accompagna con affetto e con forza propositiva. Sarà una serata speciale. Per sostenere i Diritti Umani, i Diritti dei Bambini e il Programma Internazionale Vivere Senza Psicofarmaci che si snoda attraverso le attività di supporto alle famiglie, ai bambini, agli anziani, agli uomini e alle donne che sono vittime di abusi psichiatrici, utilizzando come sfondo integratore il Manifesto dei Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini nel mondo. Il Programma Vivere Senza Psicofarmaci è ormai un’attività di successo nota in tutto il mondo. Non possiamo che esserne felici e con noi quanti siano ritornati alla vita proiettata nel futuro. Anche nel 2018 abbiamo seguito tantissime famiglie. I risultati li racconteremo durante la Relazione Annuale in cui verranno presentate non solo le statistiche ma in cui condivideremo anche le vittorie e le nuove sinergie attivate. Le vittorie legislative, che cambiano il panorama nazionale, le vittorie  dei ragazzi che sono tornati a casa, quelle dei giovani che hanno dismesso psicofarmaci e quelle di padri, madri e figli che sono ritornati a pensare di poter essere Famiglia. Nell’attuale e preoccupante situazione civile e politica, dobbiamo continuare a tenere alto il vessillo dei Diritti Umani a difesa delle fasce più fragili della popolazione, delle periferie, di quei giovani di cui sempre più spesso si sente parlare come protagonisti di fatti di cronaca che mai dovrebbero essere possibili. È importante continuare a pensare che, anche laddove si manifestino ingiustizie e violenze, si può sempre guardare lontano. Per questo, nel corso del Galà parleremo dei successi ottenuti ma anche dei soprusi e dei fatti che abbiamo denunciato. E della speranza che abbiamo infuso in coloro che hanno il Diritto di essere tutelati. Il tutto avverrà nella cornice prestigiosa di Via Veneto a Roma, una strada piena di luci che ci accoglierà festosa perché ce lo meritiamo: perché anche quest’anno abbiamo fatto un grande lavoro. Ed è giusto festeggiare ed essere orgogliosi. Il Galà 2018 sarà articolato in due fasi. La prima si svolgerà presso l’Ambasciatori Palace Hotel in Via Veneto, 62 e si aprirà con la suggestiva ed emozionante Performance Teatrale degli Studenti INPEF che interpreteranno “Papà portami via da qui” (di Palmieri e Miraglia, Armando Edizioni) e con le commoventi testimonianze dei nostri “Campioni”. Questa prima parte vedrà inoltre la presentazione della Relazione sulla nostra attività annuale, arricchita dalla consegna di benemerenze ed encomi a coloro che si sono distinti per l’impegno umanitario; dalle storie di successo di coloro che, anche con il nostro aiuto, hanno superato difficoltà conseguendo vittorie personali; dalla partecipazione di quanti negli anni passati hanno ricevuto riconoscimenti. E saranno proprio questi ultimi, che tanto hanno fatto per gli altri, ad accogliere i nuovi eroi, i premiati di quest’anno, per una sorta di ideale passaggio dei testimoni del coraggio e della resilienza. La seconda parte del Galà sarà dedicata alla cerimonia di consegna del Premio Internazionale in Pedagogia Familiare 2018 che viene assegnato a coloro che hanno vinto, con perseveranza e determinazione, grandi battaglie per sé o per gli altri, persone delle quali saranno raccontati storie e percorsi. Le premiazioni avverrano nel clima sereno e conviviale di una cena di alta cucina servita a braccio presso il Grand Hotel Palace in Via Veneto, 70. Abbiamo scelto questa nuova formula per favorire il dialogo e le relazioni tra i nostri ospiti, persone che hanno valori e obiettivi comuni e vogliono conoscersi. Senza dimenticare ciò che ci anima fin nel profondo e la strada che ancora vogliamo percorrere, il contesto conviviale sarà l’occasione per continuare a condividere idee attraverso la diffusione di materiali, pubblicazioni, prestigiosi cadeaux. Nelle sale saranno predisposte, infatti, alcune stazioni tematiche presso le quali sarà possibile acquisire materiale sui Diritti Umani, sul Programma Vivere Senza Psicofarmaci, sugli abusi psichiatrici, il Braccialetto Salvavita AIDme, ed altro. Una grande novità, rispetto alle edizioni passate, sarà l’allestimento della mostra itinerante “Storie di Padri, di Madri e soprattutto di Bambini”, realizzata su pannelli e composta da lettere e disegni di bambini, che vivono nelle case famiglia ma che saranno con noi idealmente attraverso le loro testimonianze grafiche. Per rendere l’evento più corale e partecipato nelle meravigliose sale stile Art déco del Grand Hotel Palace saranno sistemati nelle varie sale gli schermi utili a tutti per seguire i momenti clou della serata. Molti gli straordinari ospiti attesi: rappresentanti del Governo e delle Istituzioni, dello Sport, Accademici ed Esponenti dell’Associazionismo, dell’Arte, della Ricerca Scientifica, dell’Informazione, della Satira, della Danza, della Musica, della Cultura, della Libertà di Religione e della Pace. È incominciato il conto alla rovescia per il nostro grande appuntamento annuale nel quale porteremo entusiasmo, progetti per fare, ascoltare e continuare a determinare risultati.