Black Friday, Associazione Codici: occhio agli sconti e alle truffe

0
159

(MeridianaNotizie) Roma, 22 novembre 2018 – Domani sarà celebrato in tutto il mondo il Black Friday. Andiamo con ordine e cerchiamo di capire cos’è, come funziona e, soprattutto, le precauzioni da prendere per non cadere nella trappola delle truffe online. Il Black Friday, letteralmente “venerdì nero”, è la giornata più attesa da tutti gli appassionati di shopping, online o in store, che possono dare sfogo all’acquisto di ogni tipo di merce a prezzi molto scontati. Questa tradizione nasce nell’America degli Anni ’30, a cavallo tra il giorno del Ringraziamento, il Thanksgiving Day, e il Natale. Il termine “black” fa riferimento al colore dell’inchiostro della penna, usato dai negozianti per compilare i registri contabili. Con il nero s’identificavano i guadagni, mentre il rosso veniva utilizzato per registrare le perdite, per cui il Black Friday indicherebbe un periodo di grandi guadagni. Quest’anno la data da segnare in agenda è venerdì 23 novembre, mentre per gli appassionati di tecnologia la data sarà quella del lunedì successivo, denominato appunto Cyber Monday. Dalla mattina del 23 i principali siti di e-commerce, i grandi magazzini, i centri commerciali, le compagnie aeree e molto altro organizzeranno un’apertura, e vendita online, speciale, all’insegna di sconti ed eccezionali promozioni, spesso anche molto consistenti. Ma nell’arco di questa intensa giornata, oltre ad acquirenti e venditori c’è una terza categoria che attende impaziente le offerte del Black Friday: gli hacker ed i truffatori online. Fare acquisti online offre senza dubbio grandi vantaggi: niente fila, ampia gamma di prodotti, una disponibilità h24, nessuna ressa in negozio. Tuttavia beneficio non è sinonimo di assenza di rischio. Durante la giornata del Black Friday, sarebbe opportuno seguire alcune precauzioni, utili a evitare phishing e spoofing. Ecco alcuni semplici consigli per cercare di evitare di finire in trappola. Per iniziare, occhio alle offerte speciali “troppo speciali”. Scegliere negozi molto affidabili, possibilmente con una lunga serie di recensioni, e diffidare dagli eShop con pochi feedback. Utilizzare pagamenti in grado di garantire il rimborso. Scaricare un buon antivirus aggiornato, possibilmente con supporto anti-phishing, in grado di riconoscere preventivamente i siti di natura dubbia ed evitare di finire all’interno di eShop civetta. Per concludere, verificare le condizioni di vendita e di recesso, che siano in linea con la normativa nazionale. Insomma, godiamoci questo Black Friday, ma da consumatori coscienti.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)