Ardea, Aurigemma (FI): «Basta con le parole, servono i fatti»

0
277
«Basta parole, servono i fatti. Il sindaco di Ardea Mario Savarese in questi giorni ha rilasciato dichiarazioni, anche sulle tv nazionali, parlando tra le altre cose del degrado, dell’abusivismo nella sua città: noi riteniamo che il Sindaco sia stato eletto dai cittadini per governare il territorio, per affrontare anche le problematiche, cercando di fornire risposte alle varie istanze. Invece, troppo spesso in questi due anni si è nascosto dietro il solito scaricabarile con chi lo ha preceduto. Il tempo della teoria, degli annunci è finita. Le persone hanno bisogno di concretezza. Condividiamo, per questi motivi, le parole della consigliera comunale Raffaella Neocliti: il primo cittadino dovrebbe, se ne è in grado, prendere in mano la situazione e tentare di risolverla. Ma l’attuale amministrazione sta dimostrando tutti i suoi limiti. Forse, queste dichiarazioni del Sindaco servono, magari, anche a spostare l’attenzione dalle difficoltà e dalle liti della sua maggioranza: infatti, fino ad oggi questa amministrazione si è contraddistinta più per le frizioni interne, che per un’azione incisiva e una programmazione attenta alle esigenze delle persone. Un Sindaco deve fare il possibile, nell’ambito delle sue competenze, soprattutto per trovare soluzioni adeguate alle criticità, e non continuare a lamentarsi senza però mettere in campo misure chiare e precise.  Restiamo convinti che Ardea abbia tante potenzialità, pensiamo su tutte alla vocazione turistica, che andrebbero sviluppate al meglio, al fine di contribuire anche al rilancio dell’economia locale. Di certo, andare in tv a rimarcare ciò che non va, sicuramente non fornisce alcun contributo utile per il territorio e per la cittadinanza, che è stanca delle chiacchiere, delle promesse e pretende i fatti. Dunque, il sindaco Savarese o è in grado di svolgere al meglio il proprio ruolo affrontando con determinazione anche le varie problematiche, oppure faccia le proprie riflessioni ed effettui un passo indietro».
Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.