Anzio, delfino spiaggiato: Zoomarine lancia l’allarme

0
188

(MeridianaNotizie) Roma, 03 dicembre 2018. “La vicenda del delfino Alex deve far riflettere sulla mancanza in Italia di un centro attrezzato e ben strutturato per il pronto soccorso e la riabilitazione per mammiferi marini spiaggiati. Con oltre 7.000 km di costa, l’Italia è uno dei paesi europei con alta incidenza annuale di spiaggiamenti di delfini”.

Renato Lenzi, esperto internazionale di mammiferi marini ed amministratore delegato di Zoomarine – il Parco marino alle porte di Roma impegnato ieri nel team di primo soccorso al piccolo delfino spiaggiato in località Lido dei Pini, frazione del comune di Anzio, e purtroppo deceduto nonostante 11 ore di assistenza – lancia un monito per il futuro, alla luce della triste vicenda del delfino Alex: “A differenza di altri paesi europei dove operano strutture in grado di accogliere e offrire una immediata assistenza in casi come quelli di ieri, l’Italia non è attrezzata per questo tipo di interventi.

Zoomarine e Zoomarine Trust Onlus richiamano l’importanza della creazione sul territorio nazionale di un centro con tutte le infrastrutture appropriate, operato da personale esperto nella gestione del pronto soccorso e riabilitazione di mammiferi marini. Una tale scelta sarebbe un gesto di impegno a favore della conservazione delle specie marine, un passo in avanti per l’Italia”.

La vicenda del giovane delfino spiaggiato ha catalizzato l’attenzione mediatica nazionale ed ha commosso l’Italia.

Il delfino, un maschio appartenente alla specie Stenella comune, era stato rivenuto ieri in evidente stato di disorientamento, mentre nuotava in acque limitrofe al bagnasciuga cercando di spiaggiarsi.

Soccorso inizialmente dall’intervento di alcuni passanti entrati in acqua, il delfino è stato poi affidato alle cure di un team di volontari che ha visto lavorare assieme per ore Capitaneria di Porto, Vigili de Fuoco, Asl Roma 6, Zoomarine e Zoomarine Trust Onlus che hanno inviato sul posto un team di esperti fra cui biologi, esperti in comportamento dei mammiferi e due veterinari.

Le autorità locali, sotto cui ricade la responsabilità di primo intervento in questi casi, hanno coordinato congiuntamente con il team della Zoomarine e della Zoomarine Trust Onlus la fase di diagnostica iniziale sul delfino spiaggiato con il prelievo di campioni di sangue, l’esame ecografico grazie all’utilizzo di un apposito apparato ecografico portatile e la somministrazione di fluidi per la reidratazione.

A fine pomeriggio i Vigili del Fuoco riuscivano inoltre ad installare una piscina portatile per creare una zona si assistenza protetta.

Nonostante il pronto intervento e gli sforzi della squadra di primo soccorso, dopo circa 11 ore di assistenza il le condizioni molto compromesse del delfino ne causavano la morte.

“Zoomarine e la Zoomarine Trust Onlus vogliono ringraziare tutti le autorità e i volontari che hanno dimostrato grande disponibilità e professionalità nel realizzare questo intervento e dare la miglior assistenza possibile al delfino spiaggiato. Speriamo che il nostro appello a dotare anche l’Italia di apposite strutture di primo soccorso per delfini spiaggiati venga ascoltato e accolto.

Su questo fronte possiamo ancora migliorare e la sinergia tra Istituzioni e privati può rappresentare una strada vincente da seguire” conclude il dott. Lenzi.

Zoomarine è membro certificato delle più importanti associazioni mondiali del settore, l’AMMPA (Alliance of marine mammal parks e aquariums), l’EAAM (European association for aquatic mammals) e l’EAZA (European Association of Zoos and Aquaria).

Il parco aderisce ai più alti standard di gestione e cura di tutte le specie animali ospitate.

Lo scorso anno Zoomarine ha conquistato un autorevole primato, unico Parco in Italia e secondo in Europa a ricevere la prestigiosa certificazione della “American Humane”, organizzazione nata negli Usa e oggi di profilo internazionale che da 140 anni si impegna a garantire la sicurezza e il benessere animale attraverso la valutazione di diversi parametri fisiologici ed etologici della vita degli esemplari che vivono sotto le cure umane in tutto il mondo.

In queste ore i veterinari e i biologi di #zoomarine stanno sostenendo la Capitaneria di Porto e la ASL RM6 nelle operazioni di soccorso di un delfino spiaggiato presso Lido dei Pini (Anzio). Sotto le immagini del primo soccorso. A breve ultimi aggiornamenti.

Geplaatst door Zoomarine op Zaterdag 1 december 2018