Frascati, il sindaco Mastrosanti ridisegna le deleghe

0
332

(MeridianaNotizie) Roma 22 dicembre 2018 – Il Sindaco Roberto Mastrosanti, preso atto degli eventi delle ultime settimane che hanno portato ad una rivisitazione delle posizioni di alcuni movimenti ed aggregazioni civiche, rispetto al programma con il quale l’attuale Amministrazione ha ricevuto il mandato di governare la città, e ritenute maturate le condizioni per il produttivo avvio di una seconda fase della attività istituzionale, che conduca definitivamente la città fuori dalle difficoltà nelle quali si è venuta a trovare, principalmente per la non incisività delle azioni delle ultime esperienze amministrative, dopo aver portato a soluzione alcune criticità evidenziatesi nella gestione di alcuni servizi essenziali per la comunità, ha ritenuto, di intesa con la sua maggioranza, di procedere ad un parziale ridisegno delle deleghe assessorili, consiliari e dei delegati esterni, finalizzata a renderne più fluida ed efficace l’azione di governo.In questo percorso il Consigliere Gelindo Forlini è stato nominato Assessore ai Lavori Pubblici, alle Manutenzioni del Patrimonio cittadino, al Decoro urbano, all’Efficientamento energetico e alle Politiche ambientali e prenderà il posto di Giancarlo Giombetti, il quale concentrerà la propria attività, con delega esterna, sulle problematiche connesse alla Tutela degli animali e dei Parchi pubblici, per portare a compimento anche le programmazioni definite nei scorsi mesi. Un incarico per Forlini in continuità con quanto svolto con grande costrutto nelle vesti di Consigliere.

A Giombetti un ringraziamento particolare per l’alto senso di responsabilità e professionalità dimostrato nel ruolo di Assessore, esercitato tra mille difficoltà operative, e per la riconfermata disponibilità a prestare, insieme al suo gruppo di riferimento, il proprio contributo nell’attuazione del programma nei settori che maggiormente ne hanno storicamente caratterizzato l’impegno politico. Le altre deleghe assessorili restano invariate.

In virtù del passaggio di Gelindo Forlini in Giunta e la conseguente decadenza dal ruolo di Consigliere Comunale, in Consiglio entrerà la prima dei non eletti della Lista Insieme per Mastrosanti, la Sig.ra Olga Masi, la cui surroga avverrà nel corso della prossima adunanza, che sarà convocata per il giorno 28 dicembre. Ad Olga, alla prima esperienza amministrativa, l’augurio di buon lavoro.

Alla Consigliera Paola Gizzi è stata assegnata anche le delega al Turismo, che si unisce a quella al Marketing territoriale, completandola, e alla Scuola e ai Servizi scolastici.

Il Consigliere Giuseppe Privitera, che ha ufficializzato la propria disponibilità a collaborare strutturalmente nella attuazione del programma dell’Amministrazione, e che per questo si ringrazia, sono assegnate le deleghe al Demanio e agli Usi civici, che svolgerà in stretta collaborazione con l’Assessore Claudio Gori, per valorizzare l’attività e la conoscenza maturata nelle numerose vicende connesse a questo importante settore del Comune, che riveste un ruolo fondamentale per l’attuazione delle strategie di rilancio e ridefinizione della città, finalizzate alle mutate esigenze dei tempi. Il Presidente del Consiglio Comunale si concentrerà sull’attività istituzionale non avendo al momento, per motivi di natura personale e lavorativa, la possibilità di adoperarsi in attività aggiuntive. Restano sostanzialmente invariate tutte le altre deleghe assegnate in precedenza ai consiglieri comunali.

Cambiamenti sono previsti anche nella assegnazione delle deleghe esterne del Sindaco. Basilio Ventura, oltre alla delega alla agricoltura assumerà quella alla enogastronomia ed ai rapporti con le Città del Vino. Giampiero Cacciato, che lascia la delega all’attuazione del Programma di Governo, collaborerà con l’Assessorato allo Sport nella definizione degli strumenti connessi al coordinamento delle attività di comunicazione ed interazione tra le associazioni sportive, la comunità dello sport e gli eventi.

Pietro Paolo Ciuffa e Massimo Gazzaneo entrano in squadra con le deleghe rispettivamente all’Attuazione del Programma, il primo, e al Monitoraggio dell’Albo delle Associazioni e alle Consulte di Settore, al secondo. Della delega esterna a Giancarlo Giombetti già si è detto, restano invariate tutte le altre con l’unica eccezione di quella ai Grandi Eventi e alle Mura del Valadier che rientra nella piena gestione dell’Assessorato alla Cultura. In virtù del passaggio in Minoranza di due consiglieri cambieranno anche gli equilibri in Comunità Montana.

Questa seconda fase della Amministrazione procederà con la definizione di specifici obiettivi attuativi degli impegni di programma per ogni singolo ambito, che saranno puntualmente definiti, d’intesa con la componente civica delle liste e i gruppi di supporto che formeranno un direttivo politico, dalla Giunta e dai Consiglieri Comunali.

La città ha bisogno di risposte chiare, rapide ed efficaci per i propri bisogni, tutti coloro che hanno responsabilità di governo devono adoperarsi per assecondare questa legittima aspettativa. In tutto questo, come sempre avvenuto in questo primo scorcio di mandato, ci sarà sempre disponibilità e ascolto verso le istanze che le opposizioni consiliari vorranno proporre costruttivamente, per il bene preminente di Frascati e dei suoi cittadini. Lo scrive, in una nota, l’ufficio stampa del Comune di Frascati