Latina, arrestato in flagranza di reato uno scippatore quarantatreenne

0
177

(MeridianaNotizie) Latina, 13 gennaio 2019 – A seguito degli ultimi episodi criminosi verificatisi nel Capoluogo ed in particolare in zona Isonzo/viale Marconi, gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante, come disposto dal Sig. Questore Belfiore, hanno intensificato i controlli e l’attività di perlustrazione di quell’area della città.
Nel corso di tale attività di controllo e prevenzione, questo pomeriggio alle ore 16.00, un equipaggio della Squadra Volante, a seguito di segnalazione pervenuta alla linea 113, si portava in via Isonzo all’altezza del supermercato Simply per una segnalazione di furto con strappo ai danni di una donna di 77 anni. Sul posto si portava tempestivamente la Squadra Volante del Terzo Nucleo che grazie anche alle segnalazione dei cittadini, riusciva a intercettare ed a bloccare il rapinatore in via Pontinia mentre tentava di nascondersi all’interno di un palazzo con ancora la refurtiva della donna addosso.  L’uomo, veniva identificato per P.A., del 75, nativo di Latina, con precedenti penali. Sul luogo del reato giungeva anche personale della Squadra Mobile in supporto ai colleghi della Volante per un ulteriore approfondimento di indagine in quanto, si sospetta, che il Petkov possa essere l’autore di altri analoghi reati avvenuti nei giorni scorsi, con lo stesso modus operandi, ai danni di donne sole che camminavano tranquillamente per strada.
Purtroppo, l’anziana donna a causa del forte shock e delle ferite riportate per la caduta e la strenua resistenza al rapinatore veniva trasportata dal 118 al locale pronto soccorso per le cure del caso. In Questura, la Polizia Scientifica provvedeva al fotosegnalamento del rapinatore ed al rito del rilievo delle impronte digitali per la comparazione con altri delitti rimasti insoluti . Infine, il personale della Squadra Volante dopo aver adempiuto alle formalità di rito traeva in arresto per rapina impropria in flagranza di reato, Petkov Andrea e, su disposizione del Magistrato di Turno in Procura, lo rinchiudeva presso il carcere circondariale di via Aspromonte.