Ardea teatro dello sbarco: angloamericani arrivarono sulla spiaggia tra il Fosso della Moletta e Fosso dell’Acquabuona

2050
Paracadutisti tedeschi della 4a divisione fuori Porta Antica ad Arde

(MeridianaNotizie) Ardea, 20 gennaio 2019 – Ardea è stata il teatro delle operazioni militari dello sbarco alleato angloamericano a Roma e del successivo scontro con le truppe nazifasciste. Gli angloamericani arrivarono sulla spiaggia di Tor San Lorenzo tra il Fosso della Moletta e Fosso dell’Acquabuona.

L’area di Castrum Inui era occupata da militari, nazifascisti, che la usarono la zona a ridosso della spiaggia, come rifugio. Qui c’erano alcuni reparti costieri italiani inquadrati con i reparti antiaerei tedeschi.

Nella Rocca di Ardea, invece, era presente la quarta divisione paracadutista tedesca con i primi reparti dei Repubblichini che combattevano insieme ai tedeschi: i 300 militari del battaglione Nembo.

Attraverso Ardea passava la linea Caesar, l’ultima linea difensiva prima di Roma. E, verso il fosso di Torre Bruna e il fosso dell’Acquabuona ci furono alcuni combattimenti tra nazifascisti e angloamericani.

Paracadutisti tedeschi della 4a divisione fuori Porta Antica ad Arde
Tor San Lorenzo

Articolo precedenteLatina, domenica su Tv2000 “Le Città Invisibili” approdano nel capoluogo pontino
Articolo successivoArdea, canale di via della Acque Basse pieno di rifiuti. Save the Sea: «Comportamento criminale, bisogna intervenire»(FOTO)