Cori, concorso di idee per la riqualificazione di Piazza Signina

0
414

(MeridianaNotizie) Cori, 13 gennaio 2019 – Il 2 Febbraio alle ore 17,00 si terrà presso il Teatro comunale “Luigi Pistilli” di Cori, il convegno organizzato per presentare al pubblico i progetti vincitori del concorso di idee per la riqualificazione di piazza Signina bandito e strutturato dagli assessori all’Urbanistica e Lavori Pubblici del Comune di Cori.

L’architetto Luca Zecchin ha vinto il Concorso. Al secondo posto si è classificato il progetto dell’architetto Emanuel Acciarito e al terzo quello dell’architetto Giampaolo Carlesi.

Dieci in tutto sono state le proposte pervenute all’ente lepino. La commissione esaminatrice presieduta dall’architetto Pietro Cefaly e composta da Massimo Rosolini – presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Latina, da Giovanni Andrea Pol – presidente dell’Ordine degli Ingegneri, e dal sindaco di Cori Mauro De Lillis ha tenuto conto dei seguenti criteri di valutazione: qualità architettonica e ambientale, qualità funzionale, fattibilità e sostenibilità economica, accuratezza e completezza.

“L’alta qualità architettonica della proposta esprime in maniera chiara ed efficace il ripristino dell’unità spaziale dell’area di Porta Signina mediante il disegno unitario della pavimentazione che esalta la quinta urbana esistente” – è la motivazione della commissione per la scelta dell’idea progettuale di Zecchin”.

Non da meno è stata la motivazione della commissione per la proposta progettuale dello studio di architettura Atelier Creativo Acciarito, che è arrivata seconda, con una idea di “piazza giardino” ritenuta dalla stessa commissione, una interessante idea se inquadrata all’interno di un più generale sistema di verde urbano.

“Nel complesso, siamo molto soddisfatti di questo risultato ” – ha dichiarato l’architetto Emanuel Acciarito (architetto cofondatore ACAArchitetti), capo gruppo del team composto da Alessio Acciarito (architetto cofondatore ACAArchitetti), Fernando Bernardi (architetto paesaggista), Riccardo Bernardi (architetto designer) – “Rendere naturale, la vita nello slargo di Piazza Signina è stato il nostro principale obiettivo. Sapere che la nostra idea di “piazza giardino” è stata apprezzata dalla commissione ci riempie di gioia, perché tale corona una idea di sintesi progettuale che abbiamo immaginato essere come un potenziale manifesto, utile per valorizzare con il verde strutturale, la naturale bellezza della città di Cori e di tutto il suo territorio”.

Dai tanti messaggi pervenuti sulle pagine social dei componenti del gruppo, questo progetto risulta essere molto apprezzato, tanto è, che molti lo ritengono essere il vero vincitore del concorso. Eleonora Tartara per esempio scrive: “Complimenti a voi, da quello che si evince leggendo i vari commenti, è come se aveste vinto”. Alessandra Battisti Docente del Laboratorio di Sintesi di Progettazione Ambientale e del laboratorio di Progettazione Tecnologica e Ambientale del Dipartimento di Pianificazione, design, tecnologia dell’architettura della Facoltà di Architettura La Sapienza di Roma scrive: “Meritava il primo premio”. E così tanti altri.

A tutti coloro che in queste ore stanno inviando messaggi di affetto e stima per il secondo posto ottenuto al concorso di idee per la riqualificazione di Piazza Signina l’architetto Emanuel Acciarito li ringrazia a nome di tutto il team, facendo però, anche presente, che tutti i componenti dello stesso gruppo rispettano la decisione presa dalla giuria e lo fanno complimentandosi con il primo e il terzo classificato, con i quali non vedono l’ora di confrontarsi per una ulteriore e significativa sintesi progettuale sulla piazza di Cori Alto.