Fiumicino, Corridoio della mobilità: la Città Metropolitana di Roma anticipa la consegna dell’opera

0
151

(MeridianaNotizie) Roma, 19 gennaio 2019 – Sottoscritto ieri il protocollo d’intesa tra la Città metropolitana di Roma Capitale e il Comune di Fiumicino che anticipa la consegna del Corridoio della Mobilità C5, importante opera destinata a migliorare il trasporto pubblico locale e che collega Fiumicino paese a Parco Leonardo, dandone piena disponibilità al Comune.

L’anticipo della consegna dell’opera, realizzata dalla Città metropolitana e ora in fase di collaudo, si è reso necessario per consentire rapidamente la realizzazione delle opere di viabilità alternativa durante i lavori di demolizione e ricostruzione del Viadotto dell’aeroporto. I lavori, di competenza di Astral SPA, porteranno alla chiusura di oltre 700 metri del viadotto, causando un ulteriore aggravio per la viabilità locale, già in difficoltà dopo la necessaria riduzione della portata sia sul Viadotto che sul Ponte della Scafa a seguito delle gravi criticità rilevate da Astral stessa la scorsa estate.

Il progetto prevede la realizzazione di un breve raccordo stradale che collegherà la via Lago di Traiano e il corridoio C5, nella sua parte iniziale (dalla rotatoria di via Coccia di Morto alla ex stazione Perugini), oltre all’adeguamento del tratto finale della viabilità di collegamento tra via Portuense e il corridoio C5. I lavori saranno effettuati da Astral Spa, che si è resa ampiamente disponibile ad impegnare le risorse necessarie alla realizzazione dell’opera.

“Con il massimo impegno e la massima collaborazione istituzionale – dichiara la Sindaca della Città metropolitana di Roma Virginia Raggi ed il Consigliere Delegato Marcello De Vito – abbiamo dato sin dall’inizio piena disponibilità a risolvere le criticità legate ai lavori sul Viadotto. È di certo importante sia per risolvere i disagi alla popolazione residente, sia per sbloccare un tratto strategico – considerando le vie d’accesso all’aeroporto da sud – per le attività commerciali e l’intera economia dell’area metropolitana. I nostri tecnici, che ringrazio, hanno collaborato con Comune di Fiumicino e Astral Spa per giungere a questa soluzione, che diventerà definitiva non appena verrà terminato il collaudo. Ricordo che il corridoio C5 è una grande opera di mobilità su cui la Città metropolitana ha lavorato per anni con grandi risorse, riqualificando le aree circostanti, che sarà fondamentale per lo sviluppo del trasporto pubblico locale. Anticipando i tempi di consegna, si procederà speditamente alla realizzazione del bypass, accelerando ulteriormente la risoluzione delle criticità legate ai lavori sul Viadotto”.