Roma, al via gli open day dei Centri di Formazione Professionale e delle Scuole d’Arte e dei Mestieri

0
378

(MeridianaNotizie) Roma, 24 gennaio 2019 – Si apre domani la settimana dedicata alla formazione e all’orientamento al lavoro che vede protagonisti i Centri di Formazione Professionale (CFP) e le Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale.

Un nutrito calendario di eventi e open day disseminati in tutta la città, che accende i riflettori sull’offerta formativa dei poli capitolini, promuovendo le attività svolte dagli allievi anche tramite laboratori dimostrativi ed esposizioni dei prodotti realizzati durante i corsi.

Si parte il 23 gennaio, con la partecipazione dei CFP all’open day di Porta Futuro, organizzato da Roma Città Metropolitana nell’ambito del progetto “Sì vale”: due gli stand dedicati ad estetiste e parrucchieri, uno ai corsisti dell’alberghiero e della ristorazione e un altro ancora approntato per gli allievi meccanici, elettricisti e saldatori.

Il giorno seguente, presso il Centro di Formazione Professionale “Pasolini” di Ostia, una giornata di orientamento aperta a tutta la cittadinanza, sui corsi di inserimento lavorativo per adulti disabili tramite tirocini nelle aziende: un’offerta formativa doppiamente importante, sia per il target di riferimento, sia per la progettualità dello sviluppo locale, che da sempre vede il Pasolini come prezioso riferimento di coesione sociale sul territorio.

Sempre giovedì 24 gennaio, inizia la mostra performance “I Centri di Formazione Professionale e le Scuole d’Arte e dei Mestieri aprono le porte al futuro”, messa a punto dal VII Municipio di Roma Capitale nella splendida cornice di Villa Lazzaroni. Sono previste attività dimostrative da parte degli acconciatori e degli estetisti dei CFP, e un percorso espositivo e laboratoriale delle opere realizzate dai corsisti di fotografia, oreficeria, vetreria, lavorazione pellami, erboristeria, tessitura e macramè.

Gli open day dedicati all’orientamento professionale accendono i riflettori sull’offerta formativa dei nostri poli della formazione. Stiamo valorizzando i Centri di Formazione Professionale e le Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale nell’ottica di una necessaria trasmissione ai giovani talenti del know how di professioni che ci hanno resi celebri nel mondo e che devono essere portati avanti stando al passo con la tecnologia e le mutate esigenze del mercato. La priorità è quella di fornire sbocchi occupazionali concreti, dando così nuova linfa al tessuto produttivo locale. Importante anche la valenza d’inclusione sociale dei centri formativi di Roma Capitale, che in molti territori svolgono funzioni aggregative, inclusive e di coesione”, dichiara Carlo Cafarotti, Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.