Rugby Guinness Sei Nazioni, biglietti nei Tourist Infopoint. La mappa per lo stadio senza l’auto

0
351

(MeridianaNotizie) Roma, 24 gennaio 2019 – In occasione della ventesima edizione del Guinness Sei Nazioni 2019, il torneo di Rugby più antico del mondo, la città di Roma scende ancora in campo al fianco degli Azzurri grazie ad una nuova importante collaborazione siglata tra la FIR – Federazione Italiana Rugby e Roma Capitale – Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, Assessorato alla Crescita Culturale, Assessorato allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro, con la partecipazione di Zètema Progetto Cultura.

Un sodalizio tra sport, cultura e turismo che consente alle migliaia di appassionati stranieri e italiani che arrivano per seguire il Sei Nazioni a Roma di usufruire, grazie al contenitore IV TEMPO – RUGBY E CULTURA, delle opportunità di arricchimento culturale offerte dalla Capitale.

Oltre ai circuiti di vendita già attivi, i tifosi hanno la possibilità di acquistare direttamente, tramite il circuito Ticketone, i biglietti delle partite allo Stadio Olimpico (Italia – Galles del 9 febbraio; Italia – Irlanda del 24 febbraio, e Italia – Francia del 16 marzo) all’interno dei Tourist Infopoint di Roma Capitale (Termini, Minghetti, Fori Imperiali, Castel Sant’Angelo, Ciampino Apt e Fiumicino Apt), che allargano così il proprio campo di azione agli eventi sportivi.

Chi possiede i biglietti del torneo può inoltre accedere ad alcune agevolazioni: presentando in un Tourist Infopoint il tagliando comprato per una delle partite del Guinness Sei Nazioni, infatti, il tifoso e un suo accompagnatore, anche sprovvisto del biglietto della partita, può usufruire di uno sconto pari a due euro per l’acquisto della Roma Pass (fino ad un massimo di due), la card turistico-culturale promossa da Roma Capitale e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con ATAC, che offre riduzioni e gratuità ai turisti per accesso ai musei, utilizzo dei mezzi di trasporto, eventi, mostre e servizi.

Qui tutte le informazioni 

Ogni persona che acquista il biglietto di una delle partite casalinghe degli Azzurri, ha inoltre l’opportunità, grazie alla collaborazione con la Sovrintendenza capitolina ai beni culturali, di visitare gratuitamente insieme ad un accompagnatore i Musei Civici di Roma Capitale  durante il week-end in cui si svolge la partita scelta.

E quindi nei giorni 9 – 10 febbraio per i possessori del biglietto di Italia – Galles; 23 – 24 febbraio per i possessori del biglietto di Italia – Irlanda; 16 – 17 marzo per i possessori del biglietto di Italia – Francia.

Un’occasione per scoprire gratuitamente i Musei Capitolini, la Centrale Montemartini, i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, i Musei di Villa Torlonia, la Galleria Comunale d’Arte Moderna e il Museo Civico di Zoologia.

Ma non basta: si gioca a Roma, e Roma gioca sostenibile. 

Per la sesta edizione consecutiva si rinnova infatti la collaborazione tra Roma Capitale, Federugby e Coni per l’iniziativa di Roma Servizi per la Mobilità.

Roma gioca sostenibile è il primo esempio di guida, in italiano e in inglese, per raggiungere lo stadio Olimpico con il trasporto pubblico, il cammino a piedi e i percorsi in bicicletta.