Regimenti (Lega): Con Zingaretti la sanità del Lazio rischia di essere un malato terminale

0
244

(MeridianaNotizie) Roma, 29 gennaio 2019 – “La sanità nel Lazio rischia di trasformarsi in un malato terminale, per questo la Lega si propone di mettere nero su bianco tutte le criticità del settore, sia pubblico sia privato, presenti sul territorio, avanzando proposte concrete per avviare soluzioni in grado di garantire, finalmente, ai cittadini il diritto alla salute. Un lavoro che porteremo avanti attraverso il tavolo tecnico permanente, che ho promosso in accordo con il gruppo consiliare regionale e che si riunirà per la prima volta domani, martedì 29 gennaio, alle ore 18, presso la sala Latini alla Pisana”. E’ quanto dichiara la responsabile della Sanità nel Lazio per la Lega, Luisa Regimenti, che aggiunge: “Del tavolo faranno parte anche il coordinatore della Lega nel Lazio Francesco Zicchieri, i consiglieri Daniele Giannini, Angelo Orlando Tripodi e Laura Corrotti, medici ed esperti in campo sanitario”.

“Il Lazio – sottolinea la Regimenti – fortunatamente offre professionalità e competenze di alto livello in molti ambiti della sanità e ciò permette di affrontare le sfide del futuro con iniziative di collaborazione tra strutture ospedaliere e università, come dimostra l’accordo raggiunto tra il nuovo ospedale dei Castelli e l’Università Unicamillus a favore della formazione e della ricerca. Ma non basta, perché accanto a iniziative del genere occorre svolgere un grande lavoro di tutela della salute pubblica, che deve necessariamente partire da una realtà che è diversa da quella dipinta dalla coppia Zingaretti-D’Amato, che si limitano alle passerelle di circostanza trascurando i mille disagi che i cittadini si trovano ad affrontare ogni giorno. Degrado delle strutture e pronto soccorso che scoppiano sono solo due esempi, ormai noti e purtroppo cronicizzati, nel vivere quotidiano”.

”La Lega toglierà la maschera a Zingaretti, dimostrando quanto poco ha a cuore la salute dei cittadini” conclude Regimenti.