Campo nomadi Castel Romano, arriva l’esercito a controllo dell’area

908

(MeridianaNotizie) Pomezia, 28 febbraio 2019 – Il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, in un vertice che si è tenuto ieri a Palazzo Valentini, d’intesa con il Campidoglio di Virginia Raggi, ha deliberato l’utilizzo dell’esercito per i campi nomadi di Via Salviati e Castel Romano a partire da marzo. Saranno quindi impegnati i militari per sorvegliare diverse zona della città metropolitana tra cui la Via Pontina.

“Nella mia nota di ottobre, avevo chiesto a gran voce un incontro con il prefetto Basilone e le autorità preposte per parlare della situazione ormai insostenibile che la nostra città si trova ad affrontare quotidianamente – afferma Adriano Zuccalà sindaco di Pomezia – in diversi colloqui ho chiesto, come misura urgente, l’utilizzo dei militari tramite il programma Strade Sicure e finalmente – conclude il Sindaco – la misura verrà attivata. Lavoriamo ora per la chiusura definitiva nel più breve tempo possibile.”​

Articolo precedenteLotta alla violenza, nuova squadra per [email protected]
Articolo successivoEssere Pomezia, chiusura campo nomadi di Castel Romano: sabato 2 dalle 10 alle 12 raccolta firme in piazza Indipendenza