Castelli Romani, bimba di 22 mesi picchiata: arrestato il compagno della madre

0
651

(MeridianaNotizie) Roma, 15 febbraio 2019 – Bimba picchiata perchè piangeva troppo. Lotta tra la vita e la morte una bambina di 22 mesi di Genzano di Roma percossa mercoledì sera. La piccola presenta «varie contusioni ed ematomi alla testa nonché sul resto del corpo» compatibili, secondo i medici, con «un’aggressione fisica», verosimilmente a mani nude. Arrestato per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia il compagno della madre. Si tratta di F. Z., 24 anni, che era rimasto da solo a casa con i figli della compagna ed ha dichiarato di aver agito sotto l’effetto di un raptus. La mamma della bambina è stata ascoltata dagli agenti del commissariato di Genzano e, dal suo racconto, si cercherà di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Dalle prime informazioni sembra che l’arrestato sia stato infastidito dal pianto della bambina. La bambina ha diverse ferite sul corpo, alla testa ed un ematoma celebrale. La bambina, ricoverata prima in gravissime condizioni all’ospedale dei Castelli, ad Ariccia, è stata trasferita nella Capitale, all’ospedale Bambino Gesù dove è ricoverata in prognosi riservata in terapia intensiva. Le sue condizioni sono gravi e sarebbe in pericolo di vita.