Ciampino, riaperto alle 17.15 l’aeroporto: rimossi tre ordigni bellici

0
525

(MeridianaNotizie) Ciampino, 7 febbraio 2019 – È stato riaperto alle 17.15 l’aereoporto di Ciampino, chiuso alle 14 ed evacuato dopo il ritrovamento in pista di tre bombe di aereo di fabbricazione tedesca, durante dei lavori di scavo. La polizia di frontiera, i carabinieri aeroportuali e la guardia di finanza hanno provveduto ad evacuare lo scalo insieme al personale Adr. Si è creato chiaramente un grosso assembramento di gente davanti all’ingresso e traffico in tilt su via Appia, con gli agenti di polizia Roma Capitale a dirigere e regolare il gran traffico del pomeriggio. Gli artificieri dell’esercito sesto reggimento genio pionieri sono subito intervenuti sul posto, hanno messo in sicurezza le tre bombe d’aereo, ancora intatte dopo circa 74 anni, contenenti in totale circa 150 kg di tritolo, e le hanno trasportate lontano per farle brillare in una cava apposita nella zona di Santa Maria delle Mole, tra Marino e Ciampino. L’aereoporto è stato riaperto al pubblico intorno alle 17.30, anche se i voli potranno subire ancora dei ritardi fino alle prime ore della sera.