Latina, intensificate le attività di controllo nel sud pontino

0
318
Polizia

(MeridianaNotizie) Latina, 2 febbraio 2019 – La Polizia di Stato – Questura di Latina, nell’intensificare la prevenzione e repressione dei reati sul territorio, disposta dal Questore di Latina Carmine Belfiore, ha eseguito una serie di mirati controlli, pattugliamenti e perquisizioni nel territorio di Formia.
Sono stati svolti n. 10 posti di controllo, con identificazione di 82 persone tra conducenti di autovetture e motoveicoli e la contestazione di violazioni al codice della strada.
Sono state ampiamente battute le zone centrali e le vie periferiche di Formia con controllo dinamico rivolto a persone sospette, soprattutto nei luoghi solitamente frequentati da pregiudicati e spacciatori nonché sono state setacciate le zone della MOVIDA formiana, al fine di prevenire il compimento di attività illecite con contestuale controllo ed identificazione di avventori di alcuni esercizi controllati.
Personale in servizio di controllo del territorio del Comm.to di Formia è dovuto intervenire, in seguito alla segnalazione di un’autovettura che procedeva a zig zag per le vie del centro a velocità sostenuta, mettendo a repentaglio la pubblica incolumità. È stata quindi intercettata l’auto indicata, alla cui guida vi era un noto pluripregiudicato del luogo, il quale addirittura tentava di eludere il controllo di polizia, rifiutandosi di esibire i propri documenti. Lo stesso è stato quindi sottoposto ad approfonditi accertamenti, compresi i rilievi fotodattiloscopici, all’esito dei quali è emerso un provvedimento di sospensione della patente di guida. È in corso di valutazione la posizione del predetto ai fini del deferimento alla Procura della Repubblica di Cassino.
Inoltre, durante i controlli gli Agenti sono inoltre intervenuti per una donna all’interno di un’autovettura ferma in centro, colta da malore, la quale si era sentita male a seguito di una accesa discussione avvenuta con il suo compagno. Dai conseguenti approfondimenti investigativi l’autovettura era priva della prevista assicurazione obbligatoria e pertanto sottoposta a sequestro amministrativo, inoltre la vettura è risultata priva della prevista revisione del veicolo per ben tre volte negli ultimi sei anni.
Alla presenza del personale del “118” subito intervenuto, la donna ha rifiutato il trasporto in Ospedale.

Polizia