Latina, pusher arrestato a piazza Moro: riforniva di droga i tossicodipendenti della zona

930

(MeridianaNotizie) Latina, 17 febbraio 2019 – Nella serata di venerdì 15 febbraio u.s., nell’ambito dei controlli disposti dal Sig. Questore di Latina, è stato realizzato un servizio volto a contrastare il crimine diffuso ed in particolare, finalizzato ad infrenare lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle strade adiacenti Piazza Aldo Moro, caratterizzata dalla presenza di numerosi tossicodipendenti.

In particolare, nel corso delle attività, personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, in collaborazione con personale del Commissariato di P.S. di Cisterna di Latina, e con l’ausilio dell’Unità cinofile di Nettuno, controllava un tossicodipendente che consegnava spontaneamente agli operanti una dose di sostanza stupefacente del genere cocaina.

Quest’ultimo riferiva agli agenti operanti di aver acquistato poco prima, la sua dose giornaliera al prezzo di 50 euro all’interno dell’abitazione di tale G. V., di anni 54, personaggio noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari.

Ritenendo che il citato pregiudicato detenesse presso il suo domicilio imprecisata sostanza stupefacente dello stesso genere, gli investigatori procedevano alla perquisizione della sua abitazione, al cui interno veniva identificata una donna tale L.F. classe ‘90, anch’essa nota alle forze di polizia.

All’esito dell’attività di p.g., sono stati rinvenuti due etti di sostanza stupefacente del tipo “COCAINA”, vario materiale, riconducibile all’attività di confezionamento e la somma di € 1500,00, sicuro provento dell’attività di spaccio Il tutto è stato posto sotto sequestro, in considerazione del fatto che G. non svolge alcuna attività lavorativa, percependo una pensione di invalidità da lui dichiarata in € 290,00.

La perquisizione effettuata presso l’abitazione della L.F., dava altresì esito positivo. Difatti sono stati rinvenuti gr. 5,015 di sostanza stupefacente del tipo “MARIJUANA” che consentivano il suo deferimento amministrativo ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.

Al termine delle formalità di rito G. V. è stato tratto in arresto e, così come disposto della A.G competente è stato associato presso la Casa Circondariale di Latina.

Articolo precedenteFormia, “Latina legale”: Polizia di Stato con gli alunni dell’Istituto Alberghiero Celletti
Articolo successivoRoma, tre rapine in un paio d’ore: 51enne braccato ed arrestato dalla Polizia di Stato