Ostia, fermati i due responsabili del tentato omicidio ai danni di un ragazzo di 19 anni

0
321

(MeridianaNotizie) Roma, 7 febbraio 2019 – Erano passate da poco le 2 di notte del 3 febbraio u.s., quando un ragazzo di 19 anni, fermo nei pressi di un pub in piazza Eschilo insieme alla sua ragazza, a seguito di una serie di colpi di pistola sparati in strada, è stato raggiunto da un proiettile al fianco, rimanendo gravemente ferito. Gli autori poi si sono allontanati a bordo di uno scooter. Le serrate indagini, condotte dagli investigatori della Squadra Mobile insieme a quelli del Commissariato di Ostia Lido, hanno permesso di individuare gli autori del fatto che, sentitisi braccati, si sono presentati nel tardo pomeriggio in Questura, unitamente ai propri avvocati. Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, sono due ragazzi di Acilia di 24 e 25 anni, entrambi con precedenti di polizia per droga e per Daniel Bazzano, conducente dello scooter, precedenti anche per rapina; gli stessi hanno ammesso di aver sparato per motivi legati alla rissa precedentemente avvenuta all’interno di un locale e di aver sbagliato persona, essendo la vittima e la sua giovane fidanzata assolutamente estranei alla vicenda, così come emerso nel corso delle indagini. Al termine dell’interrogatorio, condotto congiuntamente in Questura dal Pubblico Ministero dr. Neri, dal Procuratore Aggiunto dr. D’Elia e dagli investigatori della Squadra Mobile, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, sono stati tradotti in carcere a Regina Coeli e dovranno rispondere entrambi per tentato omicidio e porto abusivo d’arma.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)