Anzio, firmata la partnership con Engie che permetterà al Comune un risparmio energetico di oltre il 60%

0
394

(MeridianaNotizie) Anzio, 27 febbraio 2019 – ENGIE, player dell’energia e dei servizi, trasformerà l’illuminazione pubblica del Comune di Anzio. A partire dal 2019, infatti, l’azienda, in partnership e insieme al Comune neroniano, si prenderà cura del cittadino e dell’ambiente, attraverso interventi di adeguamento normativo, efficientamento energetico ed evoluzione tecnologica, per rispondere ai bisogni della comunità e per migliorare in modo diffuso la qualità della vita. Si è svolto questa mattina, a Villa Corsini Sarsina, nella sede istituzionale del Comune di Anzio, alla presenza del Sindaco, Candido De Angelis, dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Ranucci, del Sales Manager Coordinator area Lazio di ENGIE, Riccardo Braca ed il Funzionario comunale addetto alla Pubblica Illuminazione, Maurizio Perica, il Meeting per la presentazione del nuovo servizio di pubblica illuminazione. 

Nella visione strategica di ENGIE il Comune di Anzio si va ad aggiungere agli oltre 300 Comuni italiani di cui 90 nel Lazio, con i quali è impegnata in progetti di efficienza e sostenibilità. Il Comune di Anzio può, dunque, contare sull’esperienza di ENGIE che, ad oggi, sull’intero territorio nazionale ha efficientato oltre 10.000 edifici e gestisce più di 450.000 punti luce. 

“Si tratta di una vera e propria svolta – afferma il Sindaco, Candido De Angelis – nel servizio di pubblica illuminazione della nostra Città. Nei nove anni di contratto, tra quota energia e manutenzione, il Comune di Anzio risparmierà circa trecentomila euro l’anno, pari a circa due milioni e settecentomila euro complessivi. Questo innovativo servizio, che attualmente vede il nostro Comune spendere 1.213.000,00 euro di bollette e 210.000,00 euro di manutenzione ordinaria sugli impianti di pubblica illuminazione, dall’anno in corso costerà complessivamente 1.114.000,00 euro (quota energia e manutenzione ordinaria). Inoltre sono previsti oltre cinque milioni di euro di investimenti, con la messa in sicurezza di tutti gli impianti, con la riqualificazione energetica ed illuminotecnica degli impianti di pubblica illuminazione e dei semafori, con la nuova installazione di circa 7.500 lampade a LED, che trasformeranno l’intera rete cittadina della pubblica illuminazione. Sono investimenti concreti, sul nostro territorio, – conclude il Sindaco De Angelis – che il Comune non sarebbe mai stato in grado di sostenere”.       

“Il Comune di Anzio – afferma l’Assessore ai lavori pubblici,Giuseppe Ranucci – manterrà la cabina di regia sul servizio, con una squadra composta da un funzionario, da un amministrativo e da un tecnico di comprovata esperienza, che già sono in grado di verificare il nuovo servizio tramite un moderno sistema informatico. Oltre ai consistenti investimenti sulla rete, su nostra precisa richiesta, Engie metterà a disposizione dell’Ente un bonus di 53.000,00 euro l’anno per interventi imprevisti (pari a 477.000,00 euro in nove anni), installerà quindici nuovi punti luce ogni anno (pari a 135 in nove anni), provvederà al rifacimento dell’illuminazione artistica del Parco Archeologico della Villa di Nerone, del Teatro Romano, e del Cisternone, alla sistemazione e potenziamento dell’illuminazione in Via Fanciulla d’Anzio, in Piazza Garibaldi e in Piazza Pia, con una particolare illuminazione artistica della Chiesa Madre, che saranno interessate da un vero e proprio intervento di restyling. Sono questi alcuni numeri – conclude l’Assessore Ranucci – dell’ambizioso progetto che abbiamo messo in campo per il bene della nostra Anzio”.    

Nello specifico, inoltre, ENGIE provvederà alla sostituzione dei corpi illuminanti, dotati di tecnologia tradizionale e dei 9.295 punti luce censiti, con tecnologia LED di ultima generazione. Parallelamente, si occuperà del ripristino della piena funzionalità ed efficienza delle linee elettriche, dell’adeguamento normativo degli impianti elettrici, della sostituzione delle lanterne semaforiche e dell’installazione di nuovi punti luce.

“Siamo felici di affiancare il Comune di Anzio, Amministrazione virtuosa, in questo percorso di trasformazione della pubblica illuminazione, di cui beneficeranno il cittadino e l’ambiente – ha sottolineato Claudio Galli – Direttore Area Lazio di ENGIE Italia. Le nostre soluzioni, daranno nuova luce alle bellezze di Anzio, garantiranno maggior sicurezza ai suoi abitanti e visitatori, ridurranno l’inquinamento luminoso, permetteranno un risparmio energetico di oltre il 60% con una conseguente diminuzione di più di 1.000 tonnellate annue di CO2 in atmosfera, e, al contempo, contenere i costi sul capitolo di spesa”.

ENGIE Italia contribuisce a definire il profilo di competitività delle città italiane, secondo il concetto più ampio delle Smart City, che muovendosi verso la sostenibilità e verso misure ecologiche, sia di controllo sia di risparmio energetico, ottimizzano le soluzioni per la tutela dell’ambiente, la qualità della vita e la sicurezza dei cittadini.

ENGIE

ENGIE, player mondiale dell’energia e dei servizi, opera attraverso tre principali attività: la produzione di energia elettrica da fonti con basse emissioni di anidride carbonica (in particolare mediante gas naturale ed energie rinnovabili), le infrastrutture energetiche e le soluzioni per i clienti. ENGIE, guidata dall’ambizione di contribuire ad un progresso armonioso, affronta le grandi sfide globali – lotta al riscaldamento climatico, accesso di tutti all’energia, mobilità – offrendo ai clienti pubblici, alle imprese e ai privati, soluzioni per la produzione di energia e servizi in grado di conciliare interessi individuali e collettivi. Le offerte integrate del Gruppo, a bassa emissione di anidride carbonica e ad alte prestazioni sostenibili, si basano sull’impiego di tecnologie digitali. Le soluzioni di ENGIE, inoltre, vanno oltre l’energia perché in grado di promuoverne nuovi usi e favorire nuovi stili di vita e di lavoro. L’ambizione di ENGIE è condivisa quotidianamente dai 150.000 dipendenti che lavorano in 70 Paesi che, insieme a clienti e partner, costituiscono una comunità creativa di architetti che immaginano e costruiscono oggi le soluzioni per il domani.

ENGIE in Italia propone offerte globali sull’intera catena del valore dell’energia, dalla fornitura ai servizi, con particolare attenzione ai prodotti innovativi e alle soluzioni di efficienza energetica e di gestione integrata. Con oltre 3.000 dipendenti in più di 50 uffici sull’intero territorio nazionale, ENGIE in Italia è il primo operatore nei servizi energetici, il secondo nella vendita del gas (mercato all’ingrosso), quinto nell’elettricità. ENGIE è presente in tutti i segmenti, dal residenziale al terziario, pubblico e privato, fino alla piccola e grande industria. In Italia, ENGIE annovera 6 parchi eolici, 5 di solare fotovoltaico e 3 impianti da biomassa, per complessivi 175,8 MW. Una capacità che ENGIE intende incrementare sempre più, attraverso acquisizioni e sviluppo di nuovi progetti.