Meleo, spetta a Regione Lazio investire fondi ricevuti dal governo per Roma-Lido

0
291

(MeridianaNotizie) Roma, 8 febbraio 2019 –  “Vorrei fare alcune precisazioni in merito a notizie apparse oggi sulla stampa: è la Regione Lazio che deve investire i 180 milioni per l’ammodernamento della ferrovia Roma-Lido, non Atac. Parliamo di fondi già disponibili nelle casse regionali grazie allo stanziamento del governo per rinnovare l’infrastruttura e acquistare nuovi treni. Risorse che non sono legate al progetto del nuovo stadio”, dichiara l’Assessora alla Città in Movimento di Roma, Linda Meleo.

Ripercorriamo i fatti. È la Regione Lazio ad aver ricevuto già nell’agosto 2016 dal ministero delle Infrastrutture 180 milioni di euro. Fondi importanti che ancora non sono stati utilizzati per ragioni che non dipendono in alcun modo dal concordato Atac, procedura avviata per altro nel settembre 2017”, spiega.

“L’ammodernamento della linea spetta alla Regione che può utilizzare come stazione appaltante dei lavori una sua azienda partecipata o assumere autonomamente il ruolo di soggetto appaltatore”, aggiunge.

Gli investimenti dovranno essere fatti, le risorse finanziarie ci sono, in questo momento l’importante è dare un’infrastruttura migliore. Per concludere, vorrei ricordare che Atac, anche in concordato, può svolgere il ruolo di stazione appaltante: nessuno ha mai detto il contrario. Auspichiamo quindi che questi fondi vengano impiegati al più presto dalla Regione per il bene di tutti i cittadini”, conclude.