Sanità, Regimenti (Lega): Zingaretti dimentica pazienti in corsia

0
508

(MeridianaNotizie) Roma, 5 febbraio 2019 – “Pazienti parcheggiati in corsia, personale medico e infermieristico insufficiente, ambulanze ferme in attesa di barelle bloccate perché occupate, con conseguente ricorso a mezzi esterni a pagamento. Una triste realtà per la sanità nel Lazio, che il presidente della Regione Zingaretti finge di non vedere”. Lo afferma la responsabile della Sanità per la Lega nel Lazio, Luisa Regimenti, a proposito dell’inchiesta odierna del quotidiano romano Il Tempo sul collasso degli ospedali, con “ambulanze ferme e malati a piedi”.

I dati che emergono sono “allarmanti e inquietano, perché si va avanti senza programmazione, senza cercare soluzioni ai problemi, con approssimazione, facendo lievitare i costi di un servizio sanitario già profumatamente pagato dai cittadini” continua Regimentiche sottolinea come “a soffrire siano anche nosocomi di ultima generazione, come il nuovo Ospedale dei Castelli, a dimostrazione di un’urgenza non più differibile”.

“Il tavolo tecnico che ho promosso come Lega in Consiglio regionale sta lavorando a queste emergenze e insieme a professionisti ed esperti del settore sanitario avanzeremo presto delle proposte concrete, unitamente a iniziative di carattere politico per dare una svolta alla sanità laziale e sbugiardare le frottole raccontate dal governatore Zingaretti” conclude Regimenti.