Rifiuti, in corso ad Ardea la protesta dei lavoratori de “L’Igiene Urbana”

0
561

(MeridianaNotizie) Roma, 4 marzo 2019 – E’ in corso da mezzogiorno di oggi, nel Comune di Ardea, la protesta di circa 25 lavoratori de L’Igiene Urbana, la ditta che si occupa del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città. I dipendenti, in particolare, sono entrati nell’ufficio del sindaco (assente per motivi istituzionali, ma atteso in questi minuti) per chiedere l’intervento del Comune nella situazione che li vede in estrema difficoltà: devono infatti ottenere le mensilità di dicembre e gennaio – ma anche febbraio, a breve, dovrà essere pagato -, la tredicesima e i rimborsi del 730. A interloquire con loro, fin dai primi minuti della protesta, è stato il presidente del Consiglio comunale, Lucio Zito, il quale ha spiegato che negli uffici di Ragioneria è pronta per essere liquidata la fattura di dicembre: sarà fatto in queste ore, grazie all’arrivo del nuovo dirigente. Va ricordato, in questo senso, che il Comune può pagare le fatture alla ditta, come da contratto, entro 60 giorni: attualmente, si sta pensando a un sistema per poterlo fare in 30 giorni, ma ci sono da verificare alcune situazioni. La condizione dei lavoratori, però, è seria: non vedendo un euro entrare nelle loro tasche, si trovano – di fatto – a non poter neanche comprare da mangiare. Al momento, in attesa del sindaco, ci sono anche i consigliere Caratelli, Neocliti, Mari e Giordani.