Roma, roghi tossici: Indispensabile inserire i Vigili del Fuoco nell’attività di vigilanza

0
366

(MeridianaNotizie) Roma, 10 marzo 2019 – La recente ordinanza del Questore di Roma che ha disposto un servizio di vigilanza e pattugliamento dinamico h 24 per contrastare il fenomeno dei roghi tossici ripropone come al solito la questione del binomio sicurezza e soccorso pubblico.

Avevamo richiesto, nell’ottica di una visione più ampia del concetto di “sicurezza”, la possibilità di inserire all’interno di questo grave fenomeno che sta colpendo la nostra città, il potenziamento straordinario del dispositivo di soccorso dei Vigili del Fuoco a Roma, al fine di garantire una copertura ancora più efficiente e capillare alla cittadinanza. Puntualmente, i nostri appelli sono rimasti inascoltati.

Di fatto, ancora una volta, la politica e le istituzioni del nostro Paese, commettono una ingenuità disarmante, che mostra tutta la propria incapacità nel saper gestire un settore così strategico per i cittadini.

Ciò che stupisce, infatti, è che in un sistema così collaudato come dimostrano altri Stati dell’Unione Europea quando si potenzia o modifica il dispositivo di ordine pubblico, contestualmente, si potenzia l’apparato deputato alla sicurezza dei cittadini. Sicurezza e soccorso vengono trattati alla stessa stregua poiché viene riconosciuto ad essi lo status di “binomio inscindibile”.

Si potrebbe iniziare, proprio da Roma città metropolitana, un dialogo tra politica, istituzioni, amministrazioni dello Stato e sindacati per avviare un ragionamento più profondo e completo sull’argomento, che porti questo paese a riflettere con consapevolezza e competenza su aspetti così delicati ed importanti come la sicurezza e il soccorso pubblico quale obiettivo per il bene comune.

E’ necessario – ed è quello che chiediamo con forza – che all’interno di questa attività congiunta tra operatori della sicurezza, vengano ricompresi, a supporto, anche i Vigili del Fuoco.

Lo dichiara in una nota Riccardo Ciofi, segretario generale FNs Cisl Roma Capitale e Rieti