Roma, turismo: volontari del servizio civile con gli Info Point della Capitale

1293

(MeridianaNotizie) Roma, 6 marzo 2019 – Parte il progetto Roma ti accoglie, che vede protagonisti venti giovani del servizio civile da impiegare nei siti ad elevato afflusso turistico, al fine di sostenere e rinforzare il livello di accoglienza svolto dai Tourist Info Point.

Nello specifico, i volontari sono chiamati a potenziare le attività di accoglienza nelle aree di piazza di Spagna, piazza Navona, Colosseo e Fontana di Trevi-piazza Barberini, per integrare le attività di promozione e accoglienza svolte da personale specializzato nei Tourist Info Point. Un presidio nelle piazze per garantire una maggiore attenzione ai turisti con esigenze speciali cui vengono forniti indicazioni, programmi di visita e itinerari.

A disposizione dei visitatori, suggerimenti e consigli per vivere al meglio la città, tramite il contact center 060608, il sito turistico istituzionale Turismoroma.it  e i social collegati.

“’Roma ti accoglie’ è un progetto che abbraccia due aspetti dell’accoglienza in città: quello informativo rivolto a tutti i turisti che necessitano indicazioni, e quello più specificamente solidale, dedicato a visitatori con bisogni ed esigenze più articolate. Un’iniziativa di spessore in una città come Roma, frequentata da 15 milioni di visitatori l’anno, caratterizzati da provenienza, lingua, fascia d’età e interessi diversi. È un tassello importante per la nostra strategia turistica votata a qualità ed eccellenza, ma anche a responsabilità sociale e solidarietà. Roma accoglie e rispetta tutti, nell’intento di regalare a ciascuno la miglior esperienza di viaggio possibile”, spiega Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.

In una prima fase, i ragazzi partecipano a un percorso formativo, per poi svolgere le attività con la supervisione del Dipartimento Turismo, Formazione professionale e Lavoro di Roma Capitale e in collaborazione con i Tourist Info Point di riferimento.

 

Articolo precedenteRoma, scuole d’arti e mestieri: al via due nuovi corsi
Articolo successivoRoma, scuola: Giunta approva il Regolamento per le supplenze in asili nido e scuole infanzia