Anzio, nascondeva un fucile a canne mozze ed uno a pompa. Sequestrati 6 kg di cocaina hashish e marijuana e 29.700 euro in contanti

0
425

(MeridianaNotizie) Rom, 12 aprile 2019 – Al termine di attività investigativa, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Anzio – Nettuno, diretto da Adele Picariello, sono riusciti ad incastrare M.A. 41enne di Nettuno, con precedenti di Polizia. Sulle sue tracce da tempo, gli investigatori, durante uno dei servizi di appostamento, lo hanno notato mentre, dopo essere entrato all’interno di un bar a Lavinio, ne è uscito subito dopo salendo a bordo di un’autovettura diversa da quella utilizzata per arrivare sul posto. Insospettiti, gli agenti hanno deciso di fermarlo per un controllo e da subito l’uomo si è mostrato sofferente e nervoso. La successiva perquisizione dell’autovettura, ha permesso ai poliziotti di rinvenire alcuni grammi di cocaina, hashish e marijuana. Indosso invece, sono stati trovati alcuni mazzi di chiavi, un telefono cellulare e dei foglietti riportanti nomi e cifre riconducibili all’attività illecita di spaccio. Gli accertamenti sono proseguiti anche presso un box in uso al M.A. dove, durante la perquisizione gli agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto un fucile automatico calibro 12 con matricola abrasa alterato nelle dimensioni, mediante taglio della canna e del calcio probabilmente per l’uso e l’occultamento più agevole. Sequestrate anche 40 cartucce calibro 12, un bilancino di precisione, 7 frammenti di hashish per un peso di circa 30 grammi, 700 grammi di marijuana nascosti all’interno di barattoli e in buste di plastica, nonché ulteriori 60 panetti di hashish per un peso di oltre 6 kg. Presso il domicilio dell’uomo invece, gli investigatori, hanno sequestrato la somma di 17.700 euro in contanti nascosta all’interno di una cassaforte. In camera da letto sono state rinvenute alcune cartucce cal. 8 e 12. Perquisita anche l’abitazione dell’attuale compagna, in uso all’uomo, nella camera da letto è stato rinvenuto un fucile a pompa calibro 12 con 4 cartucce dello stesso calibro risultato rubato nel 2018. All’interno di una cassaforte nascosta dietro ad un quadro, sono stati sequestrati 12 mila euro in contanti e alcuni frammenti di cocaina per un peso di circa 50 grammi nonchè hashish per un peso di 65 grammi. Rinvenuto anche qui un bilancino di precisione ed un rotolo di nastro isolante. Al termine dell’attività, M.A. è stato accompagnato negli uffici di Polizia dove è stato arrestato per detenzione e ricettazione di arma clandestina con alterazione della stessa, concorso in contraffazione della certificazione relativa alla matricola dell’arma, detenzione illegale e ricettazione di arma comune da sparo nonché detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)