Anzio, Luigi Salustri sul podio nella 1ª edizione del Concorso Letterario Internazionale “La girandola delle parole”

937

(MeridianaNotizie) Anzio, 24 aprilia 2019 – La Pro Loco “Città di Anzio” è orgogliosa di annunciare che il nostro socio Luigi Salustri è salito sul podio nella 1ª edizione del Concorso Letterario Internazionale “La girandola delle parole”, promosso dalla Pro Loco Limbiate (Monza e Brianza). La premiazione è avvenuta sabato 6 Aprile u.s. a Villa Mella (Limbiate), dove il concittadino Salustri ha meritato il terzo posto, grazie alla sua poesia Er sale de la tera. A premiarlo è stato il Presidente onorario della Pro Loco Limbiate e Presidente del Premio, l’attore , regista e poeta Alessandro Quasimodo, figlio di Salvatore Quasimodo. La giuria di qualità ha valutato più di settecento poesie e scritti provenienti da tutta Italia e dal mondo (Spagna, America, Brasile, Australia), tra cui, a pochi decimi dal primo posto, la poesia del nostro Salustri (che si riporta qui di seguito).

ER SALE DE LA TERA

Er Padreterno, appena fatto er monno,

ner giorno stesso che s’è riposato,

s’interogò: “Ma ‘ndo me so sbajato,

se vedo che va tutto a lo sprofonno?

Lucifero che fa: s’è ribbellato,

Eva ha svejato Adamo e, doppo er sonno,

lei j’ha dato la mela…è un finimonno,

Caino ha preso Abele e l’ha ammazzato!”

Incominciò a smiccià ch’era successo:

“Me pare tutto a posto, si, me pare!”

Volle capì che s’era compromesso:

Scoprì , nell’assaggià quell’onne chiare,

che er sale de la tera, appresso, appresso,

era finito tutto quanto a mare.

 

Articolo precedenteAtac, a marzo 2019 scoperti ogni giorno oltre 700 passeggeri senza biglietto
Articolo successivoLatina Scalo, incursione notturna nell’asilo nido comunale