Lazio, semifinale di Coppa Italia con il Milan senza prove di appello

0
353

(MeridianaNotizie) Milano, 24 aprile 2019 – La Lazio questa sera affronterà il Milan nello stadio di San Siro per disputare la semifinale di ritorno di Coppa Italia. All’andata, finì zero a zero ma, l’ambiente biancoceleste non si può dire che sia dei più tranquilli, dopo le ultime “vicissitudini” del Campionato.

Questa sera i ragazzi di mister Inzaghi possono solo fare una cosa per onorare la maglia che indossano e i propri tifosi: scendere in campo con molta umiltàdeterminazionecattiveria calcistica, combattendo su ogni pallone e senza lasciare nessun varco all’avversario.

Parlare di tattica, tecnica o fare altri calcoli, serve a ben poco. Contano il sacrificiocombattere fianco a fianco con i propri compagni e voglia di vincere e di portare a casa la vittoria.

Per dare un maggior incentivo ai propri giocatori e per motivarli, Inzaghi dovrebbe parlare loro come fece “Al Pacino” nel film ‘ogni maledetta domenica‘  nel famoso discorso pre-gara fatto ai suoi giocatori di football americano:

Ora, noi o risorgiamo come squadra, o cederemo un centimetro alla volta, uno schema dopo l’altro, fino alla disfatta. Siamo all’inferno, signori miei e…possiamo rimanerci, farci prendere a schiaffi…oppure, possiamo aprirci la strada lottando verso la luce. Possiamo scalare le pareti dell’inferno, un centimetro alla volta. La vita è un gioco di centimetri…e così è il ‘Football’! Perché in entrambi questi giochi, la vita ed il Fottball, il margine di errore è ridottissimo: mezzo passo fatto in anticipo o in ritardo e voi non ce la fate; mezzo secondo troppo veloce o troppo lenti e voi mancate la presa; ma, i centimetri che ci servono sono dappertutto, sono intorno a noi, ce ne sono in ogni parte della partita, ad ogni minuto ad ogni secondo. In questa squadra si combatte per un centimetro; in questa squadra, massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli intorno a noi per un centimetro; ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro; perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri, il totale allora, farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta; la differenza tra vivere e morire!

E voglio dire una cosa: in ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro. La nostra vita è tutta lì…in questo consiste, è in quei dieci centimetri davanti la faccia ma, io non posso obbligarvi a lottare, dovete guardare il compagno che avete affianco, guardarlo negli occhi e io scommetto che ci vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi; che ci vedrete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento, voi farete lo stesso per lui… Questo, è essere una squadra, Signori miei!!! Perciò, o noi risorgiamo adesso come collettivo, o saremo annientati individualmente. E’ il football, ragazzi…è tutto qui! (per ascoltare il testo originale clicca qui)

La partita

E’ molto probabile che il Milan questa sera cambi modulo e passi ad una difesa a tre, utilizzando Caldara dal primo minuto. Centrali di difesa saranno Romagnoli e Musacchio, mentre Calabria e Laxalt agiranno sugli esterni. La mediana di centrocampo vedrà Kessie e Bakayoko, un concentrato di muscoli e per l’attacco, Mister Gattuso, sta pensando al tridente con CastillejoPiatek e Suso.

Nella Lazio, Simone Inzaghi sarà costretto a rinunciare a Radu, causa un infortunio che non lo rende disponibile per questa partita, pronto Luiz Felipe che, insieme a Bastos e Acerbi formerà il terzetto di difesa. Romulo e Lulic, agiranno sulle corsie esterne, rispettivamente, a destra il primo e a sinistra il secondo. Mentre, Luis AlbertoLeiva e Milinkovic-Savic completeranno il centrocampo nella parte interna. Mister Inzaghi, per l’attacco, dando per scontato Ciro Immobile, dovrà scegliere chi affiancargli tra Caicedo e Correa.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

Gattuso – “Contro la Lazio sono sempre partite tirate. Partiamo dallo 0-0, è una gara da giocare. Andare in finale sarebbe importantissimo, servirà una grande prestazione. Come siamo stanchi noi lo sono anche gli altri perché il campionato è molto faticoso. Domani (“oggi” ndr) giochiamo in casa, ci saranno tanti tifosi. Due settimane fa ci sono state tante polemiche, deve essere uno spot del calcio italiano. Dobbiamo pensare solo al campo. Con Simone Inzaghi ci conosciamo da tanti anni e faremo di tutto per comportarci bene. Come detto, bisogna pensare solo al campo.”

Inzaghi – Si è parlato molto della brutta figura fatta con il Chievo, ora c’è voglia di riscatto nello spogliatoio. Ci giochiamo tanto della nostra stagione, vogliamo prenderci una finale che per noi rappresenta un grande obiettivo, facciamo parlare il campo. Affronteremo una grande squadra, in questi anni le gare disputate contro i rossoneri sono sempre state molto tirate. Dovremo esser bravi a mostrarci propositivi indirizzando a nostro favore gli episodi. Nei 90 minuti dovremo cercare la finale che vogliamo a tutti i costi, mi porterò dei cambi importanti, chi subentra è fondamentale quanto i titolari per centrare il nostro obiettivo.”

Le probabili formazioni

Milan (3-4-3): Reina; Musacchio, Caldara, Romagnoli; Calabria, Kessie, Bakayoko, Laxalt; Suso, Piatek, Castillejo.

Allenatore: Gattuso

Lazio (3-5-2): Strakosha, Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Romulo, Luis Alberto, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa (Caicedo), Immobile.

All: Simone Inzaghi

 

Massimo Catalucci