Rocca Massima, Gasperini (Albano) partecipa alla giornata contro la violenza sulle donne

0
398

LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE E LA CULTURA DEL RISPETTO

Purtroppo nonostante le tante manifestazioni e conferenze tenutesi in tutta Italia il drammatico atto di violenza ai danni delle donne resta ancora tema vivo e tristemente attuale.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 maggio 2019 – Nell’anno 2018 le donne vittima di violenza  in base ai dati forniti dall’Ass.ne SOS Stalking sono state 86 e da gennaio 2019 al primo di aprile se ne contano già 17, un numero che fa davvero paura e ancora più terrore lo incute il fatto che siano stati nella maggioranza dei casi proprio i compagni ad assassinarle. Sono ancora molte le persone soprattutto uomini che hanno difficoltà ad accettare il nuovo ruolo che la donna ha nella società restando legati ad un concetto di famiglia arcaica che vede la donna sottomessa e l’uomo con un ruolo dominante. Il tema della gelosia poi richiederebbe approfondimenti soprattutto tra i giovani ai quali bisognerebbe insegnare a non considerarla come un sintomo dell’amore né una forma d’amore ma solo di possesso perché l’amore è rispetto innanzitutto. Si riuscirà mai a contrastare tanta violenza attraverso risorse adeguate  e una politica che sia in grado di affrontare con rigore la necessità di offrire protezione alle vittime e di sensibilizzare le nuove generazioni con campagne di prevenzione per una vera cultura del rispetto?

Essere presenti alle manifestazioni e conferenze è comunque un impegno degno di merito, soprattutto la presenza dei giovani allieta l’animo di chi organizza e si impegna attraverso il volontariato ad aiutare le donne  che vogliono uscire da queste situazioni di pericolo.

Quest’ anno a Rocca Massima la giornata contro la violenza sulle donne si terrà sabato 11 maggio con una parata che partirà alle ore 15,30 da piazza Largo Secondo Mariani, giungerà al Belvedere e sarà accompagnata dagli Sbandieratori Leone Rampante di Cori. Qui il nostro sindaco Angelo Tomei darà il suo benvenuto con un breve contributo al tema della violenza, a seguire il Maestro Guadagnuolo ci illustrerà la sua opera dedicata ad Isabella Morra nobile donna del ‘500, poetessa che purtroppo fu uccisa a soli 25 anni dai propri fratelli dopo aver vissuto sotto la loro prepotenza segregata nel proprio castello. La presidentessa dell’Ass.ne Chi Dice Donna, Cinzia Bagaglini ci parlerà dell’impegno che l’associazione mette nel contrastare la violenza e le situazioni di disagio che le donne vivono nei nostri piccoli centri. Ricordiamo che l’Ass.ne Chi Dice Donna è promotrice dell’evento che è alla sua terza edizione. Seguiranno gli interventi dei giovanissimi Marta Tomei rappresentante dell’Ass.ne Granello di Senape, di Gianmarco Gasperini, presidente Comitato Giovani di Albano. Arricchiranno la giornata il contributo della dott.ssa Emilia Ciorra di FareReteOnlus, dello psicologo, clinico e giuridico Yuri D’Arcangerlis, di Chiara Cochi assessore comune di Cori, Cinzia Vaccarini rappresentante ass.ne ANDOS donne operate al seno. Siamo in attesa che altre personalità operanti nel settore ci diano conferma della loro presenza.

La manifestazione verrà coordinata e presentata dalla giornalista e conduttrice televisiva Maria Grazia Tetti.

Il Flying In The Sky al fine di promuovere l’evento consegnerà a tutti i partecipanti alla parata un coupon per una riduzione del 50%

Chiediamo di prendere parte alla parata ancora più numerosi dell’anno scorso e di invitare amici o associazioni a cui ognuno di noi è legato o ne fa parte.