Roma, aveva appena commesso un furto su Via Nazionale: arrestato, dopo un inseguimento per le vie del centro

0
314

(MeridianaNotizie) Roma, 29 maggio 2019 – E’ stato fermato dagli Agenti della Squadra Mobile, da quelli della Digos e della Sezione Sicurezza lo straniero che, poco prima, si è reso responsabile del furto di un portafogli ai danni di un’anziana donna. Intorno alle ore 19.00 di ieri alcuni poliziotti della Digos, impegnati in un servizio di pattugliamento delle vie del centro, con particolare attenzione alle sedi istituzionali, notano un uomo che dalla fermata del bus di Via Nazionale/Quirinale, ove un autobus della linea 64 stava appena ripartendo, fugge verso di loro come se stesse scappando da qualcosa. Insospettiti decidono di procedere ad un controllo qualificandosi. Il giovane, alla vista degli stessi, fugge, togliendo ogni dubbio agli agenti che si precipitano all’inseguimento. La corsa continua; l’uomo attraversa Via del Quirinale, entra nei Giardini e poi imbocca Via Piacenza dove viene notato da un Ispettore di Polizia che, a sua volta, si getta all’inseguimento. La fuga prosegue per Via Genova fino ad arrivare a Via Palermo dove viene raggiunto e bloccato dagli agenti della Squadra Mobile, con l’ausilio della Sezione Sicurezza della COT, che nel frattempo, allertata, è sopraggiunta. A nulla è servito il tentativo dello straniero -M.H. le iniziali- di eludere il controllo gettando il portafogli derubato sotto un’autovettura lì parcheggiata. All’interno dello stesso sono state recuperate carte bancomat, 595 euro in contante e altri documenti, attraverso i quali è stata rintracciata la proprietaria. Convocata, l’anziana donna ha sporto denuncia e ha recuperato i suoi effetti personali, spiegando di essersi accorta della mancanza del portafogli solo dopo essere salita a bordo del bus. M.H., arrestato, dovrà rispondere del reato di furto pluriaggravato.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)