Ardea, Festival domus Danae: inaugurazione il 14 giugno

0
505

(MeridianaNotizie) Ardea, 14 maggio 2019 – Il 30 aprile nella sala concerti della Domus Danae si è svolto un altro concerto dal titolo “Le stelle nascenti della lirica” grazie alla collaborazione tra il direttore del Centro di cultura “domus Danae” Dario Volante e la famosissima cantante Elisabetta Fiorillo vincitrice nel 2014 del prestigioso Oscar della Lirica.

Elisabetta Fiorillo, che ha presenziato al concerto come madrina dello spettacolo, dopo aver iniziato giovanissima gli studi di canto con Virginio Profeta entra nel 1980 nel coro del Teatro San Carlo di Napoli come contralto. La sua consacrazione come cantante lirica si ha ne1983 quando conseguì la vittoria nel concorso “Mattia Battistini” di Rieti. Quell’anno, nell’ambito della stagione prodotta da Franca Valeri e Maurizio Rinaldi in connessione con il concorso, alla Fiorillo fu affidato il ruolo di Ulrica in Un ballo in maschera, la prima di una lunga serie di interpretazioni che avrebbero fatto del personaggio della maga uno dei suoi maggiori cavalli di battaglia.

Dopo di allora s’è fatta apprezzare in tutto il mondo “per le sue qualità di mezzosoprano drammatico, spiccatamente verdiano“, allargando gradualmente il suo repertorio ai ruoli principali scritti da Verdi. Ha cantato praticamente in tutti i teatri italiani, nonché all’estero: Germania, Spagna Francia, Austria, Polonia, Inghilterra, Russia, Svezia e Giappone. Ha interpretato il Requiem di Verdi sotto la direzione di Giuseppe Sinopoli e di Riccardo Muti (in tournée con il Teatro alla Scala di Milano).

Sul palco sono saliti tre giovani cantanti, tutti diplomati al Conservatorio con il massimo dei voti e con una carriera artistica già segnata da numerose partecipazioni a concerti in Italia e all’estero. Come voci di soprano il pubblico ha potuto apprezzare le bellissime esibizioni della cantante cinese Stella Hu, proveniente dal Conservatorio di Santa Cecilia in Roma e vincitrice nel 2015 del primo premio “Rolando Nicolosi”. Assieme a lei, sempre nel ruolo di soprano, Rosa Angela Alberga, che ha collaborato con artisti e formazioni importanti: Wolfgang Kurtz, Daniele Oren, Camerata Musicale Barese, Ensemble Europeo di Musica contemporanea. Nel ruolo di basso il cantante cinese Yan Sinan, già vincitore del primo premio al 5° Concorso Internazionale di esecuzione musicale “Giovani Musicisti” di Treviso. 

Durante il concerto che è stato presentato da Federico Biserna sono state date anche alcune anticipazioni sulle prossime iniziative del Centro di Cultura domus Danae, a cominciare dall’attesissimo 6° Festival domus Danae, ancora in preparazione, del quale è stata però annunciata la data dell’inaugurazione: il 14 giugno presso la sala concerti della Domus Danae si svolgerà un bellissimo concerto organizzato dall’Ambasciata di Polonia presso lo stato italiano. Inoltre il 7 luglio al museo Manzù suonerà il quartetto di sassofoni Apeiron, acclamata formazione del nostro territorio, in un concerto che sarà organizzato da Art City. “Due date da non perdere”, sottolinea Dario Volante, il direttore artistico del Festival domus Danae “non solo per la qualità degli artisti coinvolti nei concerti, ma anche per l’importanza delle due istituzioni promotrici dei concerti stessi. Sono davvero orgoglioso di aver portato qui ad Ardea l’Ambasciata di Polonia e Art-City ovvero la diramazione del Polo Museale del Lazio per l’organizzazione di eventi culturali e artistici. Spero che da queste collaborazioni possano nascere nuovi eventi culturali che riescano a rispondere alla domanda di cultura del nostro territorio.