Anzio, ritorna la manifestazione Pompieropoli “Diventa per un giorno un piccolo Pompiere”

0
418

(MeridianaNotizie) Roma, 6 maggio 2019 – Domenica 12 maggio, ad Anzio, in Piazza Garibaldi, dalle ore 10.30 alle ore 18.00, si terrà la quarta edizione della Manifestazione “Pompieropoli – Diventa per un giorno un piccolo pompiere”, finalizzata a promuovere le attività dei Vigili del Fuoco, con coinvolgenti simulazioni alle quali potranno partecipare tutti i bambini del territorio. Al centro storico, in collaborazione con il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Anzio e con il Comando Provinciale di Roma, sarà allestito uno specifico campo di addestramento. L’iniziativa vedrà coinvolti i pompieri che, come ogni anno, accompagneranno i bambini, veri protagonisti della manifestazione, nei vari percorsi. “Si tratta ormai di un evento consolidato per la nostra Città, – ha affermato l’Assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo, Valentina Salsedo – per la felicità di tutti i bambini del nostro territorio che, con tanto entusiasmo, partecipano a questa manifestazione. I nostri “piccoli eroi” potranno fare tesoro dei consigli degli esperti, che metteranno a disposizione il loro tempo e le loro competenze per diffondere importanti concetti di primo soccorso. Ringrazio tutti gli Uffici Comunali coinvolti nel progetto, le Associazioni e soprattutto i Vigili del Fuoco – conclude Valentina Salsedo – che, ancora una volta, doneranno il loro tempo per la crescita e la formazione dei nostri bambini”. Lo slogan “Diventa per un giorno un piccolo pompiere”, come ogni anno, sarà riportato negli attestati che saranno consegnati a tutti i bambini. Nella stessa giornata si parlerà di soccorso, nei vari casi di pericolo, non solo fuoco esterno e domestico ma anche la pericolosità dell’acqua, con i consigli per una serena stagione balneare. Altre attrazioni faranno da cornice, ai giochi ed alle attività per i bambini con le attività curate dalla “Combriccola del Divertimento”. Tra gli sponsor si ringraziano i commercianti di Anzio ed il Moto Club I Neroniani, sempre in prima fila nelle attività sociali del territorio.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)