Ardea, Iotti e Giordani (Fdi): «Nel prossimo Consiglio Comunale chiederemo di destinare il 5×1000 in favore delle attività sociali»

886

(MeridianaNotizie) Ardea, 6 maggio 2019 – Nel prossimo Consiglio Comunale di Ardea di venerdì 10 Maggio si discuterà l’ordine del giorno, presentato al protocollo già nel mese di aprile dai consiglieri comunali Riccardo Iotti e Massimiliano Giordani del Gruppo Fratelli d’Italia, sulla campagna per la destinazione del 5×1000 a sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di Ardea.

«In particolare – dichiarano i consiglieri comunali Riccardo Iotti e Massimiliano Giordani – si chiede l’impegno dell’Amministrazione Comunale ad avviare una campagna di sensibilizzazione, mediante manifesti, sito web e ogni altro canale comunicativo disponibile, per incentivare i cittadini che presentano la dichiarazione dei redditi a destinare il 5×1000 in favore delle attività sociali svolte dal Comune di Ardea apponendo la firma sulla casella Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza»

«Considerato che il Comune di Ardea non ha ancora attivato progetti di inclusione sociale o attività ludico ricreative in particolare per minori e adulti con disabilità e minori appartenenti a famiglie disagiate – aggiungono i consiglieri comunali –  si chiede altresì l’impegno a destinare i fondi provenienti dal 5×1000 per avviare progetti destinati a tali categorie condividendoli con la Commissione Consiliare di riferimento e con la Consulta per il superamento dell’Handicap».

«Visto che nel Bilancio di previsione dell’Ente, approvato nelle scorse settimane, sono state tagliate drasticamente le risorse destinate al sociale – concludono Iotti e Giordani –  ci auguriamo che la maggioranza approverà questa iniziativa in favore delle fasce più deboli della popolazione»

Articolo precedenteLa Sinistra di Ardea chiede di destinare il 5×1000 al settore sociale: «Un’azione concreta che favorisce le classi sociali più svantaggiate»
Articolo successivoRocca Massima, Gasperini (Albano) partecipa alla giornata contro la violenza sulle donne