Elezioni comunali, A Gavignano l’Avv. Datti tenta il Bis.

0
474
L’Avv. Emiliano Datti ha rinnovato la candidatura alla guida del Comune di Gavignano per le prossime elezioni amministrative del 26 Maggio. A sostenerlo la Lista Civica “Tradizione e Futuro”. Meridiana Notizie lo ha intervistato:
Sindaco qual è il bilancio del suo primo mandato.
“Siamo giunti al termine del quinquennio più emozionante della mia vita. Servire il proprio popolo con passione, onestà e dedizione giornaliera mi ha fatto sentire orgoglioso della nostra terra e delle nostre radici culturali. Le sfide affrontate mi hanno fortificato, ho senz’altro fatto un esperienza unica, ne esco maturato nello spirito e nell’animo, consapevole delle difficoltà superate e dell’impegno profuso per risolverle, a volte ci sono riuscito, altre no, ma la voglia ed il rispetto per l’Istituzione che ho rappresentato, mi hanno consentito di traguardare con ottimismo il nostro piccolo borgo verso un futuro migliore. Sono felice di aver donato la cosa più bella che si può donare agli altri ed alla comunità, il tempo, cercando con grande sacrificio di onorare al meglio la fiducia accordatami dai miei concittadini”.
I piccoli Comuni sono in crisi che futuro immagina per Gavignano.
“Traguardi importanti ci attendono, penso alla nuova stagione turistica attraverso la valorizzazione dei siti di interesse principali quali il Palazzo Baronale e la Fonte Meo, che insieme possono far nascere una nuova Gavignano all’insegna dello sfruttamento termale, del wellness e delle SPA (salus per aquam) : “Gavignano Terme”. Immagino il Borgo di Gavignano come strumento di fruizione sensoriale dei nostri prodotti e al contempo come scenario medievale che faccia da cornice ad eventi culturali ed artistici importanti, un borgo vivo, attivo che dovrà vedere la nascita di piccole attività commerciali e di artigianato e per questo abbiamo intenzione di incentivare i giovani imprenditori con sgravi fiscali ovvero con contributi ad hoc per le relative start up imprenditoriali.
Su quali certezze baserà l’operatività del suo secondo mandato.
“Abbiamo gettato le basi per un futuro migliore dei nostri figli e mai come ora Gavignano ha bisogno di uomini e donne che sappiano, con competenza e raziocinio, ovvero con la diligenza del buon padre di famiglia, governare questo processo di crescita socio culturale mai lontano però dalle nostre tradizioni. Dunque un futuro roseo legato alle tradizioni da cui trarre moniti per il futuro, svolgendo l’attività politico-amministrativa con lungimiranza, cioè con la capacità di prevedere per tempo ciò che potrà accadere e di adeguarvi con saggezza l’agire, non limitandosi a cercare soluzioni di corto respiro ma avviando processi idonei al perseguimento del bene comune, facendo prevalere l’unità e la solidarietà sui conflitti e gli interessi di parte. Proprio per questo ho condiviso con le persone giuste questa voglia di andare avanti ed abbiamo creato una lista civica dove l’equilibrio è senz’altro un punto di forza contraddistinto dalla saggezza, dalla competenza e dal dinamismo giovanile, che viaggiano in simbiosi per raggiungere nuovi orizzonti. Gavignano ha bisogno di guardare con fiducia al futuro. Lavoreremo con il senso di responsabilità e i piedi per terra di chi sa che è solo con il lavoro che si ottengono i risultati”.
AV