Ippica, Caramanica (RA): “Su cavalli ministro Centinaio sbaglia. Ci riceva”

0
339

(MeridianaNotizie) Roma, 26 giugno 2019 – “Apprendiamo con un certo stupore che il ministro del Mipaaft, Gian Marco Centinaio, avrebbe promesso il varo di legge di riforma dell’ippica, sottolineando il ruolo degli ippodromi come luogo d’aggregazione e trascurando il fatto che in questo sport i cavalli vengano maltrattati. Come Rivoluzione Animalista, infatti, riteniamo che tutte le situazioni nelle quali si obbligano gli animali a fare qualcosa che non farebbero naturalmente, siano vere e proprio forme di sfruttamento, che devono essere combattute. Una cosa è un cavallo che corre in natura perché vuole farlo, altra cosa è obbligarlo a correre più veloce degli altri, sfinendolo oltre i propri limiti. Senza considerare che, spesso e volentieri, le cronache mediatiche hanno denunciato preoccupanti fenomeni di doping nel mondo delle corse e di cavalli utilizzati a scopo di lucro per scommesse illecite. Per questa ragione, ci permettiamo di dissentire col ministro Centinaio e lo invitiamo a riceverci per confronto su questa tematica delicata e attuale”. Così, in una nota, il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)