San Marino adotta tNotice come servizio ufficiale e certificato

0
278

(MeridianaNotizie) Roma, 20 luglio 2019 – La società tutta italiana è l’unica a gestire tutte le nuove forme di comunicazione digitale con valore legale. T-notice è presente anche in Spagna, Germania, Francia e Olanda nella consegna digitale della raccomandata elettronica.

Anche nella Repubblica di San Marino è arrivata la rivoluzione digitale nel settore della corrispondenza. La raccomandata elettronica ideata da tNotice è infatti diventato il primo servizio del territorio totalmente integrato con il Registro pubblico dei Domicili Digitali abbattendo così i tempi di consegna e giacenza.

Un’offerta postale elettronica made in Italy a cui molte altre aziende hanno deciso di affidarsi, la Q8, Snaitech, Italo, Tiscali, Credemtel, Axpo, Conte.it, solo per citarne alcune. Con tNotice – afferma Claudio Anastasio, fondatore di T-Notice – è possibile inviare una raccomandata elettronica in totale sicurezza ad un destinatario utilizzando come domicilio di recapito una mail generica (gmail yahoo tiscali) o Pec o, il numero di telefono mobile del destinatario.

Il destinatario riceve in tempo reale un avviso di giacenza elettronico con i codici per il ritiro sicuro sul web della comunicazione raccomandata; subito dopo la consegna, il mittente riceve un Certificato Postale Forense – che sostituisce l’avviso di ricevimento tradizionale – con tutti i dati tracciati di spedizione, di consegna e di certificazione del contenuto, con pieno effetto giuridico in ogni Tribunale ai sensi del recente Regolamento europeo conosciuto come Eidas ( Art. 43, Reg. Ue n. 910/2014). L’idea della raccomanda elettronica è venuta per la prima volta venuta sei anni fa a Claudio Anastasio, un manager che per 40 anni in casa ha respirato gli odori e i profumi delle lettere.

“Mio padre era dirigente postale a Montesacro”, racconta Claudio Anastasio, “e da piccolo lo andavo a trovare e giocavo con i tapis roulant della posta che veniva smistata, sono cresciuto dentro questo mondo delle poste. L’idea di tNotice però mi è venuta una notte di Gennaio del 2008 durante un delirio febbrile da 40 gradi di temperatura. Mi sono svegliato nel cuore della notte: avevo appena sognato la raccomandata elettronica. Per non farmi passare l’ispirazione ho registrato subito l’idea facendo la domanda di brevetto. Dopo anni il progetto è stato selezionato come brevetto “strong” che ha una forte difendibilità e a quel punto ci siamo messi subito al lavoro”. tNotice – conclude Anastasio – è già apprezzata anche all’estero: ad esempio, nella Repubblica di San Marino, da quest’anno è il primo servizio nel territorio totalmente integrato con il Registro pubblico dei Domicili Digitali. Inoltre stiamo dialogando anche con altri Paesi extra europei attraverso canali diplomatici per l’interesse che sta riscuotendo tNotice oltre confine. Oggi siamo presenti nella consegna digitale della raccomandata elettronica anche in Spagna, Germania, Francia e Olanda”.