Ardea, venerdì 30 agosto presentazione silloge di Mario Lupini

0
306

(MeridianaNotizie) Ardea, 10 agosto 2019 – Possono cantare le pietre? E per di più quando sono pietre ordinate dalla mano dell’uomo più di mille anni  fa in costruzioni destinate a sfidare il tempo? La  risposta, nei versi di Mario Lupini, apriliano  d’adozione, è un canto per interposta persona: come  uno strumento musicale che trasforma in suoni i neri  schizzi d’inchiostro sullo spartito, così l’autore  osservando quelle pietre, rosa, grigie, ocra/come se  ognuna fosse la materia/che ha forgiato il suo corpo  riesce a cristallizzare emozioni, riflessioni e sentimenti  in metafore forti e sincretiche, di grande respiro  poetico, con un uso delle parole e con una modalità di  costruzione delle frasi che forza i limiti stessi del  linguaggio … Sì, cantano le pietre!  La raccolta, intitolata Canti da pietre millenarie, verrà  presentata dall’Associazione di Promozione Sociale e  Culturale L’Occhio di Horus APS, in anteprima  nazionale, venerdì 30 agosto alle ore 19,45 presso la  Villa Domus Danae, in Via Pratica di mare n. 9, ad  Ardea. La poetessa Veruska Vertuani darà voce ad  alcuni dei componimenti.