Il 3 e 4 ottobre a Lucca la XV edizione di LuBeC

0
510

(MeridianaNotizie) Roma, 23 settembre 2019 – Venerdì 20 settembre 2019 presso la sede dell’Associazione Stampa Estera a Roma si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XV edizione di LuBeC, l’incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali – tecnologie – turismo che si terrà il 3 e 4 ottobre a Lucca. Il fil rouge di questa edizione legherà il tema dello sviluppo sostenibile alla valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, quale leva imprescindibile per il raggiungimento di quella sostenibilità sociale cui puntano l’Agenda Europea della Cultura e l’Agenda 2030.

A fare gli onori di casa é stato Gaetano Scognamiglio, Presidente PromoPA, la  Fondazione che organizza l’evento, il quale dopo il benvenuto e illustrato brevemente le caratteristiche peculiari dell’evento,  ha dato la parola all’Assessore alla Cultura del Comune di Lucca Stefano Ragghianti  e a Francesca Velani, Direttore Fondazione LuBeC.

Il Presidente Gaetano Scognamiglio ha illustrato il ruolo di LuBeC, come si é evoluto nei primi quindici anni di vita, ponendosi come momento di ascolto e di dibattito con gli operatori per far emergere  dai territori e dagli enti le proposte più innovative e le esperienze di successo per la valorizzazione del patrimonio culturale, sia evidenziando le nuove tecnologie al servizio della fruizione, sia promuovendo la diffusione di nuovi modelli di gestione, anche pubblico-privato. Quindi valorizzazione legata alla crescita non solo turistica  dei territori, anche promuovendo, con la rete delle cittá della cultura, l’adozione di piani strategici della cultura che possano legarsi alle politiche di sviluppo territoriale. Una valorizzazione capace  inoltre   di interpretare le esigenze dell’utenza e in  particolare di attrarre i giovani, che saranno protagonisti di un workshop a loro dedicato, per avviare, insieme alle scuole e alle associazioni, percorsi formativi che rispondano a una richiesta di cultura adeguata ai tempi e alle tecnologie. Fra gli approfondimenti grande attenzione  verrà data alle politiche di governance delle città finalizzate a un equilibrio fra sostenibilità del carico turistico e accoglienza.

L’assessore  Stefano Ragghianti, che ha la delega alla cultura del Comune di Lucca,  che da sempre ospita l’evento, ha sottolineato come Lucca sia il prototipo delle medie cittá d’arte, che si trovano a dovere affrontare il problema della sostenibilità del carico turistico, per non perdere le loro caratteristiche in un processo estraniante di omologazione e che propio da Lucca nel corso di Lubec sarà lanciato un progetto per l’elaborazione di un indice di sostenibilità che possa aiutare per tempo le amministrazioni a fronteggiare il problema.

Il Direttore Francesca Velani ha presentato una panoramica a volo d’uccello sulle strategie e sulle ultime innovazioni tecnologiche messe in campo per spingere e coinvolgere l’utente alla fruizione di contenuti culturali sia on-site sia online, con l’intento di costruire un rapporto vivace e duraturo tra i luoghi della cultura e il pubblico. Oggi la fascia 14-20 anni è quella che i musei stanno perdendo sempre di più. Fascia che rappresenta gli utenti del futuro nonchè i maggiori “consumatori” di servizi digitali. Il nuovo orizzonte cui guardano i manager della cultura per cogliere questa sfida è il settore del  gaming laddove  medium tecnologici, display narranti e un’attivita profonda e strutturata di social media management si pongono al centro dell’evoluzione. La formazione dedicata ai professionisti della cultura nei giorni della rassegna includerà: sedute immersive in lab progettuali (Open Lab Gamification), focus su strumenti dedicati alle esperienze interattive (Interaction Cultural Experience), il lancio del concorso Art Bonus 2019, oggi giunto alla sua quarta edizione.

Il programma  di LuBeC 2019 è consuntabile sul sito www.lubec.it