Anzio, l’avvocato Giuseppe Cardoselli ucciso a coltellate: fermata l’ex compagna

1353

(MeridianaNotizie) Anzio, 30 ottobre 2019 – È Giuseppe Cardoselli il noto legale di Anzio ucciso ieri sera all’interno del proprio studio di via ardeatina, nella zona di Anzio colonia. Fermata l’ex coniuge, M.B, romena di 39 anni che, a quanto pare, lo avrebbe colpito con diverse coltellate al culmine di una forte lite, causandone la morte.  La donna è poi scesa in strada, sporca di sangue, e ha chiamato i Carabinieri della Compagnia di Anzio che l’hanno fermata con l’accusa di omicidio.  Sul posto i Carabinieri, diretti dal maggiore Lorenzo Buschittari, indagano sulla vicenda con il magistrato di turno. Sono in corso i rilievi  scientifici all’interno dello studio, dove fino a pochi minuti fa c’era ancora il corpo dell’avvocato. La coppia aveva due bambine di 5 e 9 anni. Tra i due, proprio per questioni familiari, c’erano stati dissidi e liti: circa due settimane fa l’avvocato Cardoselli aveva presentato una denuncia.

Articolo precedenteFesta di Halloween a Marina di Ardea
Articolo successivoPomezia, Mengozzi: “Riaprire subito il Borgo di Pratica di mare”