Ardea, latitante scappa dai Carabinieri e si lancia nel fosso: recuperato dai vigili del fuoco

0
1467

(MeridianaNotizie) Ardea, 24 ottobre 2019 – Latitante scappa dai carabinieri, si lancia dentro ad un fosso e si frattura entrambe le gambe. E’ successo ieri sera ad Ardea in località Banditella, all’altezza del Museo Manzù, vicino ai campi da tennis. F.M., di 31 anni, mentre stava giocando a tennis al campo del quartiere di via S.Antonio, ha visto arrivare due carabinieri di Aprilia in borghese, li ha riconosciuti ed è scappato. Giunto in prossimità del canale, si è lanciato da circa 4 metri di altezza  precipitando a terra. Cadendo non è riuscito più a rialzarsi, riportando la  frattura di entrambe le gambe e varie contusioni nel corpo. I carabinieri di Aprilia, che nel frattempo avevano raggiunto il punto dove era precipitato, hanno chiamato in soccorso il 118 e i vigili del fuoco del distaccamento di Pomezia che lo hanno recuperato con  una scala mobile, legato e portato in superficie tramite imbracatura. Il giovane è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso della clinica S. Anna di Pomezia. Sul posto sono giunti in supporto anche i carabinieri della Tenenza di Ardea.