Roma, controllo straordinario nei pressi degli insediamenti nomadi della Capitale

0
307

(MeridianaNotizie) Roma, 56 ottobre 2019 – I Carabinieri del Gruppo di Roma hanno svolto un servizio straordinario di controllo nei pressi degli insediamenti nomadi della Capitale.

Presso il campo nomadi di via Candoni sono stati controllati  68 veicoli e 152 persone, elevando 7 contravvenzioni al Codice della Strada e arrestando in flagranza di reato una cittadina romena di 24 anni, per evasione perché sorpresa in strada, fuori dal suo modulo abitativo dove doveva invece trovarsi ristretta ai domiciliari.

Presso l’insediamento dell’Albuccione sono stati controllati 45 veicoli e 91 persone, elevando 3 contravvenzioni al Codice della Strada e arrestato un 28enne romeno perché colpito da un ordine di carcerazione del Tribunale di Roma, per il reato di impiego di minori nell’accattonaggio.

In via delle Sette Chiese sono stati controllati 15 veicoli e 26 persone, elevando 4 contravvenzioni al Codice della Strada e arrestato un 55enne bosniaco perché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare, per furto aggravato ed indebito utilizzo di carte di credito.

Presso il campo di Castel Romano sono stati controllati 84 veicoli e 202 persone, elevando 10 contravvenzioni al Codice della Strada e denunciato un cittadino montenegrino 64enne, per falso e contraffazione perché trovato in possesso di patenti di guida di Stati Esteri contraffatte (Croazia e Bosnia), nonché di materiale utile alla loro riproduzione e di sigilli contraffatti del Comune di Roma e della Bosnia Erzegovina.

Presso il campo di via di Salone sono stati controllati 85 veicoli e 176 persone, elevando 6 contravvenzioni al Codice della Strada; presso il campo nomadi di via Salviati sono stati controllati 48 veicoli e 129 persone, elevando 6 contravvenzioni al Codice della Strada.

Con riferimento all’abusivismo commerciale e all’occupazione abusiva di suolo pubblico, nel centro storico della Capitale, sono stati ispezionati una serie di locali pubblici di somministrazione di alimenti. Complessivamente, nelle ultime due settimane, l’Arma dei Carabinieri ha controllato numerosi esercizi pubblici del centro storico comminando sanzioni amministrative per occupazione abusiva di suolo pubblico per più di 3.000 Euro, oltre al recupero della tassa di occupazione del suolo pubblico, per complessivi euro 511.600,00.