Nettuno, la scuola San Giovanni festeggia i nonni in Piazza Colonna

0
319

(MeridianaNotizie) Nettuno, 4 ottobre 2019 – Anche quest’anno è tornato l’appuntamento dedicato ai nonni, in occasione della festività nazionale del 2 ottobre, organizzato dalla scuola San Giovanni in collaborazione con l’Associazione Memorie Nettunesi, la Proloco di Nettuno e le attività commerciali di Piazza Colonna.

Nelle ore pomeridiane infatti, le porte dell’edificio scolastico si sono aperte a famiglie e cittadini, regalando un’occasione di scambio e condivisione tra adulti e bambini. Molti degli ospiti si sono ritrovati nelle foto esposte all’interno dell’edificio, ritraenti momenti vissuti nella stessa scuola.

Oltre alla sorpresa ed all’emozione provata nel rivedersi bambini, non sono mancate lacrime di commozione mentre gli alunni delle classi dell’infanzia e della primaria hanno prima omaggiato i loro nonni con poesie e canzoni e poi hanno donato un manufatto realizzato in classe.                                                              Dopo le esibizioni, la festa è proseguita in Piazza Colonna dove ad attendere gli ospiti c’erano un ricco buffet ed il dj Marco Graziosi in diretta su webradionetwork con musica anni 50/60 ed interviste ad alcuni nonni del posto, tra cui la simpatica signora Anna del bar “Il Gabbiano” che ha raccontato con nostalgia del tempo della sua infanzia.

Gli ospiti hanno risposto con entusiasmo all’invito della scuola e la piazza è tornata ad essere vissuta sia dai bambini che giocavano spensierati che dalle famiglie che si sono trattenute per conversare.                                                     “Siamo soddisfatte della buona riuscita dell’evento –dichiarano le coordinatrici e le insegnanti della San Giovanni-perché il nostro obiettivo è quello di far diventare la Scuola punto di riferimento per le famiglie e polo culturale per tutti i cittadini. Abbiamo voluto omaggiare i nonni sia perché sono il pilastro della società sia perché riteniamo importante favorire il legame tra le diverse generazioni, dando l’esempio ai più piccoli e trasmettendogli piccoli grandi gesti pieni di amore”.

Tra gli ospiti più attesi è arrivato Don Fabrizio che ha colto l’occasione per fare un pubblico augurio per l’inizio del nuovo anno scolastico ed una benedizione alle famiglie.

Ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato con noi- concludono le insegnanti– questa festa è la dimostrazione del fatto che una buona realtà scolastica debba essere sentita e vissuta a pieno dalle famiglie, per lavorare tutti insieme affinché si crei un ambiente sereno e conviviale”.

smart

smart
smart
smart