Discarica di Albano, la Sinistra di Ardea chiede un piano d’azione comune

0
247

(MeridianaNotizie) Ardea, 10 novembre 2019 – Si è tenuta venerdì 8 novembre scorso ad Ardea, alle ore 14.30 presso la sala consiliare Sandro Pertini, la III Commissione «Sanità e ambiente» , per discutere una linea comune da intraprendere nei confronti della decisione della Regione Lazio di riaprire la discarica di Roncigliano ad Albano.

«La riapertura della discarica con annesso TMB di Albano – dichiara La Sinistra di Ardea – è un’assurdità che la Regione Lazio vuole concedere ai locatari della Pontina Ambiente. Da Albano arriva un secco No alla riapertura della discarica, una risposta chiara e precisa tramite l’assessore Luca Andreassi intervenuto all’assemblea pubblica organizzata dal Coordinamento contro l’inceneritore di Albano».

«Grande assente Ardea – aggiungono dal movimento -, l’assenza del Sindaco e dell’assessore all’ambiente si sono fatte sentire in commissione ambiente. La commissione è stata un incontro da bar, i cittadini presenti non hanno ottenuto risposte delle iniziative del comune per osteggiare la riapertura della discarica. I cittadini ad oggi non sanno, oltre alle belle parole sulla contrarietà dell’atto, quali azioni l’amministrazione pentastellata intenda portare avanti».

« Chiediamo – concludono – al Sindaco di Ardea Mario Savarese e all’assessore pamela Pezzotti diattuare tutte le iniziative, comprese quelle legali per scongiurare una volta per tutte la discarica di Albano che troppi danni ha già portato ai suoi cittadini».