XXV edizione di “VIENNA SUL LAGO”, alla giornalista Rai Patrizia Angelini il riconoscimento del Premio Costanzo

0
187

 

(MeridianaComunicazione) Torino, 18 novembre 2019 – Il primo Osservatorio Antimolestie, il Festival “Italia in the World” e l’impegno per la comunicazione etica. Queste le motivazioni del PREMIO COSTANZO alla giornalista Rai Patrizia Angelini, inviata del TG1 e Unomattina da sempre impegnata nei temi del sociale e del mondo femminile.
Un riconoscimento sul campo che giunge nel corso del “Nastro d’Argento” per la 25ma edizione del Gran Ballo della Venaria Reale, dal 2009 protagonista all’interno della Reggia Sabauda di Torino.
Il Premio ha voluto sottolineare l’impegno del Primo Osservatorio Antimolestie che sarà presentato il 22 novembre nel convegno “DONNA SENZA PAURA”, nella sede del Parlamento Europeo a Roma.
Un confronto dove parteciperà la FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) come prima federazione sportiva ad istituire una Commissione Etica Antimolestie, quale provvedimento del nascente Comitato Etico Scientifico.
Il progetto “Italia in the world” ha l’importante obiettivo di sviluppare la cultura cinematografica ed audiovisiva attraverso la promozione dell’Internazionalizzazione, volta alla valorizzazione del sistema Italia dal punto di vista turistico, culturale e commerciale.
Nato dalla collaborazione con la Camera di Commercio e l’Ambasciata di Dubai, insieme ai sistemi camerali italiani nel mondo, Assocamerestero e Italian Trade Agency per DUBAI 2020. Tale collaborazione nasce in sinergia con gli imprenditori italiani e le aziende operanti all’estero, strumento essenziale per il Paese e, soprattutto con i COM.IT.ES (comitati per gli italiani all’estero) il C.G.I.E. (consiglio generale degli italiani all’estero) il CO.AS.IT (comitato assistenza italiani), le strutture diplomatiche, ambasciate e consolati, gli Istituti di cultura e la Dante Alighieri, per la diffusione della lingua italiana nel mondo.

Un altro grande obiettivo del Festival, è quello di sviluppare e consolidare il senso di appartenenza ed il recupero dell’identità italiana, valorizzando le eccellenze del territorio con particolare riguardo ai siti Unesco in Italia.
Riconoscere un ruolo attivo riservato ai nostri connazionali che da protagonisti diventino ambasciatori dell’Italia nel mondo e del territorio italiano di provenienza.
Profili e progetti eccellenti che possono contribuire allo sviluppo socio-economico e culturale dell’Italia all’estero come strumento fondamentale di internazionalizzazione ed oggetto di studi per penetrare i mercati esteri.
Un’idea che guarda alla creatività e ai moltiplicatori culturali per contribuire alla diffusione di modelli positivi italiani in tutto il mondo.
E’ proprio con questo intento che è stato istituito il “Premio Costanzo”, un prestigioso riconoscimento che rende onore a Donne, Uomini e Istituzioni che, attraverso il loro operato nei singoli campi professionali, hanno reso un importante servizio al Paese. In questa speciale XXV edizione “Nastro d’Argento” dell’evento Vienna sul Lago, i premiati, oltre alla giornalista TG1 Patrizia Angelini, sono stati: il Cav. Giorgetto Giugiaro definito “il genio del design”, il quale, presso il Museo dell’Automobile di Torino, ha tenuto una conferenza per gli Allievi Ufficiali dell’Accademia Navale di Livorno dal titolo: “I percorsi del design”. Nel 1999 gli viene conferita la nomina a “Car Designer del Secolo” assegnatagli a Las Vegas da una giuria composta da 120 giornalisti ed esperti internazionali. Per la categoria dello sport in questa edizione il Premio è stato assegnato a Jessica Rossi, vincitrice della medaglia d’oro ai Giochi olimpici di Londra 2012 nel trap femminile, occasione in cui ha conquistato anche il record del mondo con 99 piattelli colpiti su 100, tre volte campionessa del mondo, oro ai campionati mondiali juniores, cinque volte campionessa europea, oro ai Giochi del Mediterraneo.