La DG Musei del Mibact e MuSST #2

0
413
La DG Musei del Mibact​e MuSST #2
Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale
Oggi  venerdì 13 dicembre 2019 | ore 10.00 una giornata di confronto e verifica
 
Roma, Via de Collegio Romano, 27 Sala Spadolini
 
(MeridianaNotizie) Roma, 13 dicembre 2019 – Nell’ambito della seconda edizione del programma MuSST – Musei e Sviluppo dei Sistemi Territoriali, la Direzione generale Musei ha coinvolto i Poli museali regionali in un percorso per realizzare piani strategici di sviluppo culturale a livello territoriale.
 
Oggi, Venerdì 13 dicembre, a Roma presso la Sala Spadolini del MiBACT (via del Collegio Romano, 27), i membri della Commissione tecnica MuSST#2 e i Poli museali partecipano a una giornata di confronto e verifica per presentare gli esiti e le opportunità emerse dai progetti pilota.
 
Il programma prevede, dopo i saluti di Lorenzo Casini, Capo di Gabinetto MiBACT e un intervento introduttivo del Direttore generale Musei MiBACT, Antonio Lampis le relazioni dei componenti della commissione: Manuel Roberto Guido, Coordinatore Commissione tecnica MuSST#2 su “L’esperienza del programma MuSST”; Giuliano Volpe, Consiglio superiore Beni culturali e Paesaggistici MiBACT, “Prospettive della valorizzazione integrata territoriale: le esperienze della gestione dal basso”; “I Comuni e le pratiche di valorizzazione integrata territoriale” di Vincenzo Santoro, Dipartimento cultura e turismo ANCI; “Progettazione integrata e partecipata: verso l’impresa culturale” Claudio Bocci, Direttore Federculture; “La redazione dei Piani strategici: uno strumento per lo sviluppo del partenariato territoriale” sui cui interverranno i Direttori dei Poli museali regionali.
Alle 15:30 inizierà la Tavola rotonda che porterà alle valutazioni finali con interventi, tra gli altri, di: Fabrizio Arosio, Direzione centrale per le statistiche ambientali e territoriali, Dipartimento per la produzione statistica, ISTAT; Enrico Eraldo Bertacchini, Dipartimento di Economia e Statistica “Cognetti de Martiis” dell’Università degli Studi di Torino; Carla di Francesco, Scuola dei beni e delle attività culturali e del turismo; Roberto Di Vincenzo, Unioncamere; Tiziana Maffei, ICOM-Italia.